rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Uccise la moglie a colpi di scure, condannato a 25 anni l'omicida di Gallesano

Darko Adzam (61 anni), l'uomo che alla fine di novembre 2020 ha ucciso l'ex moglie Jasna (54 anni) a colpi di scure, è stato riconosciuto colpevole di omicidio aggravato dal Tribunale regionale

Darko Adzam (61 anni), l'uomo che alla fine di novembre 2020 ha ucciso l'ex moglie Jasna (54 anni) a colpi di scure, è stato riconosciuto colpevole di omicidio aggravato dal Tribunale regionale e condannato a 25 anni di reclusione. Lo ha riportato il media croato GlasIstre, aggiungendo che gli sono state anche imposte cure obbligatorie dalla dipendenza dell'alcool.

Il tragico fatto si era verificato lo scorso anno al piano terra dell'abitazione dei due in via Fazanska a Gallesano. Secondo l'accusa, l'uomo aveva colto di spalle la donna, con la quale ancora conviveva nonostante il divorzio, e l'aveva colpita al collo, al petto e alla testa con un coltello e una scure. Dopo aver brutalmente ucciso Jasna, Adzam aveva tentato il suicidio, riportando gravi ferite. Era infatti stato trasportato all'ospedale di Pola.

Ad aver allertato la Polizia quel giorno, era stata la figlia che vive con il marito e i figli al primo piano della stessa abitazione. Gli agenti di Polizia, giunti sul posto, avevano quindi prestato assistenza al ferito fino all'arrivo dell'ambulanza. Per la donna, purtroppo, non c'era più nulla da fare.

L'omicidio è solo l'apice di molte delle violenze subite dalla donna.  Diverse fonti hanno infatti confermato che Adzam, a causa dell'alcol e della sua gelosia, aveva reso la sua vita un inferno fatto di minacce e insulti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccise la moglie a colpi di scure, condannato a 25 anni l'omicida di Gallesano

TriestePrima è in caricamento