Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Omicidio dei due poliziotti, il killer atteso in aula lunedì 3 maggio

Il trentenne Alejandro Stephen Meran potrebbe comparire in aula davanti al gip Massimo Tomassini per la prima volta nel processo che lo vede unico imputato

Alejandro Stephan Meran, il 30enne dominicano ritenuto responsabile del duplice omicidio avvenuto il 4 ottobre 2019 nella questura di Trieste è atteso, per la prima volta nel processo che lo vede unico imputato, lunedì 3 maggio davanti al Giudice per le Indagini Preliminari Massimo Tomassini. A riportarlo è l'agenzia di stampa Adnkronos. La magistratura ha infatti accolto la richiesta della difesa, rappresentata da Alice e Paolo Bevilacqua. "Se dovesse rinunciare - così il lancio d'agenzia - lo farebbe 'contro' la volontà dei suoi avvocati".

Lunedì mattina si svolgerà l'udienza di incidente probatorio (a porte chiuse) e verranno discussi gli "esiti della perizia in merito alla capacità di intendere e di volere di Meran al momento del duplice omicidio e delle sue attuali condizioni, ossia riguardo la capacità di affrontare un processo". I consulenti dell'accusa e della difesa sono sulla stessa linea in relazione al "vizio totale di mente", mentre i periti del giudice giudicano lo stesso come "parziale" e di fatto "imputabile" nel procedimento. 

"Abbiamo chiesto che Meran sia presente all'udienza di lunedì - queste le parole dei legali rilasciate all'Adnkronos - perché è corretto che il giudice, al di là di tutte le perizie, si faccia una propria opinione anche attraverso un contatto diretto con l'indagato, visto che è il 'peritus peritorum' (perito dei periti, ndr)". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio dei due poliziotti, il killer atteso in aula lunedì 3 maggio

TriestePrima è in caricamento