Cronaca

"Pasqua in città": al via il mercatino pasquale in centro città

Nelle oltre trenta eleganti casette collocate in pieno centro città, in un contesto scenografico arricchito dalla presenza di fiori e piante di ulivo, torneranno a riverberarsi sobrie virtù di antichi mestieri

Da domani (mercoledì 12) a lunedì 17 aprile, in piazza Sant'Antonio Nuovo a Trieste, si rinnova l'atteso appuntamento con “Pasqua in città”, manifestazione dedicata ai prodotti tipici, alle proposte artigianali e, naturalmente, ai dolci, con degustazioni e laboratori creativi pensati soprattutto per i bambini.

Promossa da Flash Srl., l'iniziativa è stata e presentata oggi (martedì 11 aprile) nel corso di una conferenza stampa, svoltasi nella sala giunta del Comune di Trieste, alla quale sono intervenuti l'assessore al Commercio ed Eventi correlati, Lorenzo Giorgi, l'organizzatore Vincenzo Rovinelli e Lorenzo Bandelli, direttore dell'Area Sviluppo e Innovazione del Comune. ““Pasqua in città” -ha evidenziato l'assessore Lorenzo Giorgi- rappresenta una formula vincente, che rientra nell'ambito di quei mercati di qualità in grado e utili nel portare tanti turisti e visitatori in città, aiutando così anche i commercianti stanziali”. Con soddisfazione Giorgi ha ricordato anche che, dopo 4 anni di trend negativo, la chiusura degli esercizi ha riscontrato uno un'inversione di tendenza, con più realtà aperte rispetto a quelle chiuse. Nella consueta collocazione di piazza Sant'Antonio Nuovo, dalle 9.00 alle 20.00, con ingresso libero, “Pasqua in città” (che sarà inagurata e aperta ufficialmente domani, mercoledì 12 aprile, alle ore 11.30) proporrà sei giornate dedicate al tradizionale mercatino pasquale con tantissimi dolci e numerosissimi oggetti artigianali originali provenienti da tutto il mondo da collocare sulla tavola nel giorno del Pranzo di Pasqua e Pasquetta.

«Come nelle precedenti edizioni, salutate da un grandissimo riscontro di pubblico - ha spiegato Vincenzo Rovinelli di Flash Srl-“Pasqua in città” intende rivalutare, nel segno di un ritorno alle antiche consuetudini, quelle che un tempo furono fruttuose attività artigianali». Nelle oltre trenta eleganti casette collocate in pieno centro città, in un contesto scenografico arricchito dalla presenza di fiori e piante di ulivo, torneranno a riverberarsi sobrie virtù di antichi mestieri, che le esigenze di una società profondamente mutata non hanno completamente cancellato, ma solo trasmutato in nuovi modelli di vita in cui la primaria esigenza di socializzazione mediante l'interscambio dei prodotti diviene anche pretesto di veri e propri incontri culturali. Particolarmente ricco sarà infatti anche il programma dei Laboratori Creativi con dimostrazioni, degustazioni e animazioni specialmente per i più piccoli.

I vivaisti ricreeranno un vero e proprio giardino fiorito in pieno centro cittadino: davanti alla chiesa, saranno collocati ulivi, orchidee e piante rare. Con proposte artigianali di qualità da tutto il mondo ed esclusive creazioni, la mostra mercato di Pasqua punta ad attirare non solo i residenti, ma anche i numerosi turisti che in queste giornate di primavera stanno visitando la città con laboratori, esposizioni, degustazioni e animazioni con nuove e interessanti proposte sull'arte dell'artigianato. In esposizione, prodotti tipici da tutta Italia e dalle vicine Slovenia e Austria. Non mancheranno le frittelle, sempre amatissime dai bambini, accanto a prodotti alimentari e specialità tutte da gustare dalla Puglia e dal Piemonte; ci saranno spezie, erbe aromatiche e sale da tutto il mondo. E poi prodotti dell'artigianato tipico italiano ed estero, incisioni su pelle e cuoio, artigianato in legno italiano in legno d'ulivo, giocattoli, cucchiai e attrezzi da cucina in legno di produzione slovena, bigiotteria, arredo casa, lino e cotone da Firenze, arredo giardino, tappetini e tovaglie per casa e giardino, artigianato austriaco e russo, cappelli, pelletteria, prodotti erboristici e tante altre sorprese.

Particolarmente ricco anche il programma dei Laboratori Creativi aperti a tutti e rivolti in particolare ai bambini. Ogni giorno, dalle 10 alle 12 “Laboratorio di incisioni e creatività” presso lo stand dell’artigiano aretino Daniele Magini in via delle Torri e, in via Paganini, dimostrazioni di decorazioni artistiche con l'henneè. Venerdì e sabato dalle 10 alle 12 infine, in via delle Torri, ci sarà spazio per il laboratorio didattico “Coloriamo” per i bambini a cura dell'artista Sergio Piras. Tra i momenti “clou” anche l'apertura del grande uovo gigante, con tante sorprese per in bambini, che si terrà sabato 15 aprile, alle ore 11.00, in piazza Sant'Antonio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Pasqua in città": al via il mercatino pasquale in centro città

TriestePrima è in caricamento