Cronaca

Arrestato passeur 23enne sul Carso: trasportava 10 immigrati irregolari

I passeggeri, tra cui una donna, di età compresa tra i 20 e i 35 anni, sono stati denunciati a piede libero per il reato di immigrazione illegale

Favoreggiamento dell’immigrazione clandestina: questo il capo d'accusa per un cittadino kosovaro di 23 anni, residente in Italia, che è stato arrestato nel fine settimana dagli agenti della Settore Polizia di Frontiera di Trieste. H.B., queste le iniziali del giovane, è stato fermato nel centro di Basovizza alla guida di un furgone sloveno su cui viaggiavano stipati altri dieci connazionali, tutti senza documenti.

I passeggeri, tra cui una donna, di età compresa tra i 20 e i 35 anni, sono stati, quindi, denunciati a piede libero per il reato di immigrazione illegale; il furgone è stato posto sotto sequestro e affidato in giudiziale custodia ad una ditta autorizzata. H.B. è attualmente rinchiuso nel carcere locale del Coroneo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

L’arresto del passeur kosovaro è avvenuto nell’ambito delle consuete attività di retrovalico della Polizia di Frontiera, cioè attività mirate alla repressione e prevenzione della criminalità transfrontaliera, in particolare proprio dell’immigrazione clandestina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato passeur 23enne sul Carso: trasportava 10 immigrati irregolari

TriestePrima è in caricamento