Cronaca

Processo Stamina, Marino Andolina condannato ad un anno e nove mesi

Nel primo pomeriggio sono arrivate le sentenza nel processo Stamina. Il gup di Torino Potito Giorgio, accolta la richiesta di patteggiamento di Davide Vannoni, l’ha condannato ad una pena di un anno e dieci mesi con i benefici di legge

Nel primo pomeriggio sono arrivate le sentenza nel processo Stamina. Il gup di Torino Potito Giorgio, accolta la richiesta di patteggiamento di Davide Vannoni, l’ha condannato ad una pena di un anno e dieci mesi con i benefici di legge. Tra i reati contestati a Vannoni, sociologo torinese, c’era quello di associazione per delinquere finalizzata alla truffa.

Agli altri condannati sono stati inflitte pene variabili tra un anno ed un anno e dieci mesi. Proprio il medico triestino, consigliere comunale e braccio destro di Vannoni  Marino Andolina è stato condannato al massimo della pena, un anno e dici mesi mentre Erica Molino  è stata condannata un anno e sette mesi) e l'ex presidente dell'associazione farmaceutica Medestea Gianfranco Merizzi ad un anno e quattro mesi di reclusione.

E stato anche condannato Marcello La Rosa, co-fondatore della fondazione stamina e Carlo Tomini, ex dirigente dell’Aifa. Entrambi avevano richiesto il rito abbreviato rispettivamente a due anni e a sei mesi di reclusione con i benefici di legge, comprendenti provvisionali da elargire nei confronti delle parti civili attorno ai centomila euro. 

Inoltre anche quattro medici bresciani stati rinviati a giudizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo Stamina, Marino Andolina condannato ad un anno e nove mesi
TriestePrima è in caricamento