menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pugni in faccia ad un 70enne, nei guai un minorenne

L'episodio risale al 17 gennaio scorso quando nei pressi della fermata della linea 2 di via Galatti, un uomo era stato aggredito da un ragazzo giovane. Secondo gli accertamenti e grazie alle registrazioni, gli organi di Polizia hanno individuato un 17enne, ora accusato di lesioni personali

È accusato di lesioni personali il minore che il 17 gennaio scorso aveva preso a pugni un settantenne triestino in via Galatti. Il giovane è stato deferito alla Procura della Repubblica per i Minorenni che coordina le indagini per i fatti che sono stati accertati dalla Polizia grazie alle registrazioni delle telecamere. Il ragazzo, cittadino italiano di origine sudamericana del 2001, risulta essere noto alle forze dell'ordine per un precedente per resistenza a pubblico ufficiale. 

I fatti 

Sono passate da poco le 11 del 17 gennaio quando sull'autobus numero 2 salgono a bordo due ragazzi. Durante il viaggio uno dei due giovani inizia a discutere animatamente con una passeggera. La stessa aveva tentato di richiamare la loro attenzione affinché recuperassero da terra un piccolo oggetto, forse un accendino. La discussione si anima, presumibilmente in virtù di un richiamo all'etica da parte della signora. Il tutto poi inizia a veder coinvolti anche altri passeggeri presenti, fino a che il ragazzo e la donna si avvicinano faccia a faccia, in una collutazione imminente. 

Il signore estraneo alla discussione

Nei pressi della fermata di via Galatti il settantenne che fino a quel momento era rimasto estraneo, mentre scende dall'autobus ha un contatto con uno dei due giovani. È in quell'istante che la vicenda assume toni violenti. Il ragazzo spintona l'uomo, il settantenne strattona il giovane che lo aggredisce colpendolo con alcuni pugni al volto. "Costretto a fare ricorso alle cure del locale nosocomio - si legge nella nota della Polizia di Stato - verrà poi dimesso con una prognosi di alcuni giorni, avendo riportato un trauma cranico facciale con perdita di sangue".

Sul posto le Volanti

Sul posto erano intervenute le Volanti che, nell’immediatezza avevano raccolto i primi elementi relativi all’episodio. Successivamente gli uomini della III sezione “reati contro la persona” della Squadra Mobile hanno sviluppato gli ulteriori approfondimenti visualizzando le immagini, escutendo la vittima e addivenendo alla individuazione del giovane. Dalle prime ricostruzioni gli organi di polizia hanno accertato il fatto che il giovane ha agito da solo. Per il reato dovrà rispondere di lesioni personali. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento