rotate-mobile
Venerdì, 24 Giugno 2022
Cronaca

Oltre 160 mila euro per il Burlo: cifra record per l'iniziativa "Un Natale da donare alla comunità"

Consegnato oggi l’assegno frutto delle 355.049 donazioni effettuate dai clienti nei punti vendita della regione. I fondi contribuiranno alla realizzazione nel nosocomio triestino di una nuova e più confortevole sala d’attesa per i piccoli pazienti e i familiari, oltre a consentire l’acquisto di un’attrezzatura elettromedicale

Sono 164.700 gli euro raccolti attraverso l'iniziativa "Un Natale da donare alla comunità", l'ormai tradizionale raccolta fondi ideata e promossa da Aspiag Service, concessionaria dei marchi Despar, Eurospar ed Interspar per Triveneto, Emilia Romagna e Lombardia che, grazie alle generosità dei clienti, permette di sostenere progetti di associazioni benefiche e realtà delle regioni cui l’azienda è presente. L'assegno è stato consegnato oggi ai rappresentanti dell’IRCCS Materno Infantile Burlo Garofolo di Trieste alla presenza di Massimiliano Fedriga, Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Fabrizio Cicero Santalena, Direttore Regionale Despar (Aspiag Service s.r.l.) per il Friuli Venezia Giulia, Stefano Dorbolò, Direttore Generale dell'Irccs Materno Infantile Burlo Garofolo di Trieste, e Tiziana Pituelli, Responsabile Marketing e Ufficio Stampa Despar per il Friuli Venezia Giulia.

L'iniziativa

Nei punti vendita Despar, Eurospar e Interspar del Friuli Venezia Giulia la raccolta fondi, che si è svolta dal 29 novembre al 19 dicembre, ha visto una grande partecipazione da parte dei clienti dell’insegna dell’abete che, al momento del pagamento della spesa, hanno scelto di "arrotondare" lo scontrino per 355.049 volte, donando così direttamente in cassa una cifra complessiva di 164.762,96 euro.

I fondi raccolti nei negozi del Friuli Venezia Giulia sono stati destinati all’ospedale Burlo Garofolo di Trieste, per realizzare una nuova, più accogliente e confortevole sala d’aspetto nel nosocomio triestino, inserendo diversi giochi e comfort per i bambini in attesa delle visite e per i loro familiari. Inoltre il grande altruismo della clientela Despar permetterà di acquistare un un’attrezzatura elettromedicale, sempre dedicato alle cure pediatriche offerte dall’ospedale giuliano.

“Sono più di due anni che lottiamo insieme contro una pandemia che ha colpito duramente anche la nostra comunità - ha commentato Massimiliano Fedriga, Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia. Per tutto questo tempo i cittadini del Friuli Venezia Giulia hanno saputo dimostrare quanto siano importanti i valori sui quali deve essere fondata la nostra collettività: solidarietà e rispetto verso gli altri.”

"Quest’anno siamo particolarmente orgogliosi per la cifra record raggiunta grazie alla sensibilità e alla generosità dei nostri clienti – ha commentato Fabrizio Cicero Santalena, Direttore Regionale Aspiag Service per il Friuli Venezia Giulia – che ci permetterà di fornire un sostegno concreto ad una realtà d’eccellenza della nostra regione come l’Ospedale Burlo Garofolo, che è stato anche il primo destinatario dei fondi raccolti nel 2011 quando abbiamo avviato in regione la prima raccolta fondi natalizia. Questo progetto, insieme alle altre iniziative di charity che promuoviamo nel corso dell’anno, confermano la scelta del nostro marchio dell’abete di essere al fianco dell’associazionismo, del sistema ospedaliero locale, del sociale e del no profit con un sostegno tangibile e di rafforzare il nostro impegno come attore sociale per sostenere progetti e interventi capaci di garantire particolare attenzione alle fasce più deboli e alle persone in difficoltà.”

“Ringraziamo Despar per questa donazione e tutte le persone che con grande partecipazione hanno contribuito a raggiungere questo straordinario risultato – ha aggiunto Stefano Dorbolò, Direttore Generale dell'Irccs Materno Infantile "Burlo Garofolo" di Trieste. La cifra raccolta ci permetterà di realizzare un’area di attesa in cui suscitare rassicurazione, dove l’ambientazione aiuterà a superare le ansie dell’attesa e dove cercheremo di assecondare le persone nelle loro differenti necessità creando per quanto possibile un ambiente che avvicini l’utente il più possibile a una situazione di normalità. La cifra raccolta ci consentirà di rispondere pienamente ai costi dell’operazione e di aggiungere un’attrezzatura elettromedicale che qualificherà ulteriormente la risposta sanitaria ai nostri piccoli pazienti. E’ la dimostrazione che con la somma di tanti piccoli gesti si possono realizzare grandi risultati. Dico a tutti i cittadini che non è importante la somma piccola o grande che avete donato, ma il significato del gesto. Per questo vi porto il riconoscimento ed il grazie silente di tutti i bambini e delle mamme cui va questa donazione e che hanno e avranno bisogno del nostro Istituto".

“Siamo molto soddisfatti del risultato raggiunto – ha concluso Tiziana Pituelli Responsabile Marketing e Ufficio Stampa Despar per il Friuli Venezia Giulia. Un traguardo reso possibile dalla generosità dei clienti e dall’impegno profuso da tutti i colleghi nei punti vendita, senza i quali non sarebbe possibile il successo di iniziative come questa. Il bel risultato raggiunto è uno stimolo a continuare nel nostro impegno in favore del territorio per essere sempre di più parte attiva e far crescere le comunità in cui siamo presenti."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 160 mila euro per il Burlo: cifra record per l'iniziativa "Un Natale da donare alla comunità"

TriestePrima è in caricamento