Cronaca

Raid dei ladri nei capannoni in Fiera: a rischio i carri del Carnevale

Sono stati rubati sette generatori elettrici dal valore di circa 5.000 euro

Raid di alcuni ladri nella notte tra martedì e mercoledì scorsi all’interno del Capannone della Fiera che ospita le compagnie del Carnevale Triesino. Danni per almeno alcune migliaia di euro e ritardi nell’organizzazione dei carri per la prossima edizione, in programma fra qualche mese, che si svolgerà come sempre il martedì grasso.

I lavori per l’edizione successiva, iniziano praticamente finita l’edizione precedente: oltre un anno di duro lavoro da parte delle diverse Compagnie per rendere sempre più spettacolare ed indimenticabile il momento di festa. Ma come detto, quest’anno i danni provocati dal raid rischiano di compromettere mesi di fatiche da parte dei tanti triestini coinvolti nel progetto, che ricordiamo operano gratuitamente.

Sono stati rubati sette generatori elettrici, utilizzati sia per realizzare i carri in cantiere, che durante la sfilata per alimentarli.

Dispiaciuto e non poco per quanto successo il presidente del Carnevale triestino Roberto De Gioia «Ogni generatore cosa sui mille euro, un bel danno considerando che la nostra opera è su base volontaristica. Per noi tali strumenti sono necessari per continuare le operazioni di allestimento dei carri. Non possiamo fermarci perché rischieremmo di compromettere un anno intero di lavoro, non riuscendo ad arrivare completamente preparati all’appuntamento di martedì grasso. Il Carnevale si farà, ma sul come dipenderà se riusciremo a trovare quei finanziamenti necessari ad acquistare i materiali che ci sono stati rubati. Da considerare che i contributi regionali non permettono l’acquisto dei generatori, per cui non possiamo neanche far affidamento su quei soldi».

«L’azione è stata mirata – conclude De Gioia – in quanto alcuni dei generatori erano ben nascosti nei capannoni e trovarli non era così immediato. Inoltre per portare via tutta l’attrezzatura era necessario un camioncino, considerato l’ingombro ed il peso degli stessi. L’allacciamento alla corrente elettrica, fondi del Carnevale permettendo, visto che anche questo è auto-finanziato, dovrebbe arrivare nelle prossime settimane, stiamo completando l’iter burocratico con l’Acegas. Pe realizzare ciò vanno realizzati anche dei lavori all’impianto elettrico, idem per quanto concerne l’allacciamento dell’acqua».

Non solo nel mirino il Carnevale Triestino. Nei giorni scorsi infatti la Fiera è stata vittima di un nuovo raid, vittima la Trieste Atletica (nel giugno scorso è stata inaugurata la famosa pista indoor). Persone al momento non identificate hanno provocato danni alla pista stessa utilizzando alcuni estintore presenti in loco. Non si segnalano furti alle attrezzature.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raid dei ladri nei capannoni in Fiera: a rischio i carri del Carnevale

TriestePrima è in caricamento