menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina con coltello in farmacia a Ponziana: arrestato 40enne triestino

La Squadra Mobile ha arrestato ieri pomeriggio in flagranza di reato Alex Russignan all'uscita della farmacia di Ponziana che aveva appena rapinato minacciando la cassiera con un coltello e volto coperto. Gli investigatori erano sulle sue tracce dopo le rapine in via Orlandini e San Cilino

La Polizia ha chiuso il cerchio delle indagini relative all'"allerme rapine" delle ultime settimane (tabaccherie di via Orlandini e via San Cilino). Subito dopo il primo colpo la Squadra Mobile della Questura aveva già un possibile indiziato, il triestino Alex Russignan, del 1975 e da poco uscito dal carcere dov'era stato detenuto a causa di una lunga serie di reati (rapine e stupefacenti).

I pedinamenti hanno dato i loro frutti ieri pomeriggio, quando il 40enne ha effettuato alcuni giri nel rione di Ponziana per poi fermarsi davanti la farmacia che aveva deciso di rapinare; tornato a casa per vestirsi in modo adeguato e prendere soprattutto il coltello a scatto, intorno alle 17.05 ha fatto irruzione nel negozio e ha minacciato la farmacista dietro il bancone camuffato da un cappuccio e una sciarpa, con alle mani dei guanti da lavoro e appunto la lama. Preso il contenuto della cassa (685 euro) è uscito di corsa tentando la fuga.

Ad aspettarlo fuori però c'erano gli uomini della Mobile che, «nonostante impugnasse ancora il coltello e abbia opposto resistenza (visto anche lo stato alterato dall'assunzione di stupefacenti) - sottolinea con un plauso il dirigente Fabio Soldatic - lo hanno immobilizzato senza che nessuno, lui compreso, sia rimasto ferito». 

25nov15. arresto rapinatore russignan coltello-2

La successiva perquisizione domiciliare ha permesso il sequestro del giubbotto con il quale ha commesso la rapina alla tabaccheria di via Orlandini e 13 grammi di eroina, droga che sembra essere il motivo per cui Russignan aveva bisogno dei soldi (essendo disoccupato vista la detenzione in carcere da poco conclusa) e motivo per quale probabilmente sarebbe tornato a delinquere anche se il colpo in farmacia fosse andato a buon fine.

Ora gli investigatori della Squadra Mobile continuano le indagini per cercare il complice che lo ha accompagnato nelle due precedenti rapine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Ricette tipiche della Carnia: i Cjarsons

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Fvg resta in zona arancione

  • Cronaca

    Covid: i guariti superano i contagi, in calo terapie intensive e isolamenti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento