Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Referendum sociali, il comitato di Trieste: «Obiettivo vicino, ultimo weekend di raccolta firme»

A Trieste si potrà firmare venerdì 24, sabato 25 e domenica 26 giugno, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19 in Largo Bonifacio, all'inizio di Viale XX Settembre

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

Dopo tre mesi di uno sforzo capillare sul territorio, di una mobilitazione di decine di migliaia di volontari e volontarie su e giù per lo Stivale, è arrivato il momento dello sprint finale: venerdì 24, sabato 25 e domenica 26 giugno sono gli ultimi firma days della campagna dei Referendum Sociali.

Sarà possibile firmare i 4 quesiti contro la legge 107, la cattiva scuola di Renzi, i 2 quesiti ambientali contro la costruzione di nuovi inceneritori e il permesso di trivellare per mare e per terra, e la petizione popolare da consegnare al ministro Marianna Madia contro la sua direttiva volta a privatizzare l'acqua e i servizi pubblici.

L'obiettivo è a portata di mano. L'appuntamento per consegnare i preziosi scatoloni in Cassazione è già fissato per il 5 luglio prossimo a Roma.

A Trieste si potrà firmare venerdì 24, sabato 25 e domenica 26 giugno, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19 in Largo Bonifacio, all’inizio di Viale XX Settembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum sociali, il comitato di Trieste: «Obiettivo vicino, ultimo weekend di raccolta firme»

TriestePrima è in caricamento