menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto da servizio Marco Stabile di TeleQuattro

Foto da servizio Marco Stabile di TeleQuattro

Telecamere del Comune: 25 su 70 non funzionano, «eredità di Cosolini»

Più di una telecamera su tre non funziona nel sistema di videosorveglianza comunale e tra queste anche alcune di grande importanza per la sicurezza. Il vicesindaco e assessore alla sicurezza Pierpaolo Roberti: «Questa è l'eredità che la giunta Cosolini ci ha lasciato»

Durante il sopralluogo alla caserma Beleno di qualche giorno fa, una domanda del sindaco Dipiazza al comandante della Polizia locale di Trieste, in un servizio dell'emittente televisiva TeleQuattro di Trieste ha fugato ogni dubbio sulla situazione delle telecamere di sicurezza con cui è costretta a operare la Polizia locale.

Roberto Dipiazza: «Quante telecamere funzionano in città?»; 

Comandate Polizia locale di Trieste: «Il 30% non funziona, comprese le due qui (nella caserma, n.d.r.)»

Dunque 25 telecamere su 70 non funzionano (più di una su tre) nel sistema di videosorveglianza comunale e tra quelle non funzionanti anche alcune di grande importanza per la sicurezza.

Con questa franchezza il comandante della polizia Sergio Abbate risponde alla domanda di Roberto Dipiazza sulle condizioni delle telecamere di sorveglianza con cui la Polizia locale di Trieste è stata costretta a operare finora.

Il vicesindaco e assessore alla sicurezza Pierpaolo Roberti: «Questa è l'eredità che la giunta Cosolini ci ha lasciato, già prima del sopralluogo mi ero premurato di avere un quadro complessivo della situazione per avviare le procedure delle riparazioni. È evidente che la manutenzione è completamente mancata».

Aggiunge poi il vicesindaco che dopo questa prima fase di ripristino, il sistema di videosorveglianza verrà ulteriormente implementato con nuove telecamere.

La situazione delle "telecamere cieche" ricade evidentemente sugli assessori che precedentemente avevano delega in materia, l'ex vicesindaco Fabiana Martini e l'ex assessore ai Lavori Pubblici Andrea Dapretto. Chiamati a rispondere ora su perché la Polizia locale abbia dovuto operare in condizioni di "cecità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

Festa della mamma: consigli e idee regalo

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Fedriga: "Non fossilizziamoci sul coprifuoco, riaprire in massima sicurezza"

  • Cronaca

    Appartamento "centrale di spaccio" in piazza Foraggi: arrestato 36enne

  • Cronaca

    Turismo: da metà maggio arriva il green pass per viaggiare in Italia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento