rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Il business

Dal mercato nero ai social, fino agli abissi del dark web: dove può finire un Rolex rubato

In un anno sono stati ben sette i furti di Rolex registrati a Trieste. Ma dove finiscono gli oggetti di lusso rubati e quali sono i rischi di chi li vende e di chi li compra? Dopo una ricerca online e alcune testimonianze, ecco cosa abbiamo scoperto

TRIESTE - Sette furti di rolex in un anno. L'ultimo colpo è di ieri, giovedì 6 ottobre, in via Colautti all'angolo con via De Amicis, nel rione di San Vito. Una vera e propria escalation di casi che racconta quanto sia aumentato il numero di criminali in cerca di "business" redditizi come la rivendita degli orologi di lusso. Ma dove finiscono i Rolex rubati? Dai negozi fisici a quelli online, abbiamo fatto una ricerca per capire come funzionano le vendite degli orologi più famosi al mondo. Ma prima di addentrarci in quelle che sono le modalità di vendita e acquisto dell'era moderna, dobbiamo spiegare il mondo dei Rolex cominciando da ciò che attira maggiormente i suoi clienti: il suo valore.

Il costo di un Rolex

Quanto costa un Rolex? Facendo una breve ricerca sul web, si evince che la maggior parte dei modelli costa tra i 5 mila e i 35 mila euro. Va sottolineato che si parla di prezzo di listino, specifica fondamentale per capire il reale valore dei pregiati segnatempo. Ce l'ha spiegato bene Maurizio Codnich, titolare della gioielleria "Hpram Jewelry" in largo don Bonifacio, attività che si occupa anche di compravendita di Rolex nuovi e usati. "La gamma di prezzi è molto varia perché alcuni modelli, specialmente quelli sportivi, sono introvabili dai concessionari ma possono essere acquistati nel mercato parallelo - ha detto -. Mi spiego meglio: chi ha i canali giusti può acquistare un Submariner dal concessionario (10 mila euro prezzo di listino), e rivenderlo a 15-17 mila euro ai negozi che vendono orologi di lusso ,che però non sono concessionari Rolex. La stessa cosa vale per il Daytona che, dai 15 mila di listino, può arrivare anche a 50 mila. Ovviamente questo fa sì che aumenti anche il prezzo dell'usato. Anche in questo caso i prezzi variano a seconda del modello: alcuni sono stati venduti a due milioni di euro".

"Si vendono in un secondo"

"Gli orologi Rolex sono realizzati con le materie prime più pregiate e assemblati con scrupolosa attenzione fin nei minimi dettagli", si legge sul sito ufficiale. Ma oltre alla manifattura c'è un'altra componente che spesso entra in gioco nel mercato del lusso: l'accessibilità ad un determinato modello e la quantità che viene fatta circolare. Come sottolineato da Codnich, le regole sono infatti dettate dalla meccanica dell'acquisto, non così immediato: "Puoi andare da un concessionario e farti mettere in lista, ma aspetterai anni perché tendono a darli ai clienti affezionati che spendono cifre importanti". Nonostante le lunghe attese o i prezzi da capogiro, i Rolex oggi fanno parte di un mercato molto vivo e spesso vengono acquistati come forma di investimento, proprio perché anche quelli usati non perdono il loro valore negli anni e soprattutto "si vendono in un secondo".

Come funziona la vendita di un Rolex usato nelle gioiellerie

Chi acquista Rolex usati, sa bene che c'è una rigorosa procedura da seguire. "Per legge, quando vendi un bene prezioso, devi fornire un documento d'identità - spiega il titolare della gioielleria alla fine di viale XX settembre -. In quel momento vieni registrato e pagato con un assegno bancario che fa riferimento al conto corrente dell'esercizio commerciale utilizzato solo per questo tipo di trattative tra privati. Se hai la garanzia e la scatola, il valore sale ma il venditore può anche fare una dichiarazione in cui attesta di essere il proprietario del bene". Naturalmente non mancano i controlli e la tracciabilità di ogni singolo modello: "Tutti i Rolex hanno un numero di serie nella garanzia, riportato anche sull'orologio. Se hai subito un furto e lo denunci al concessionario, il numero di serie viene immesso in un circuito dove vengono segnalati tutti gli orologi rubati. In questo modo, se un domani l'acquirente (dell'orologio rubato ndr) dovesse fare una revisione o farlo riparare e venisse fuori che il numero di garanzia è rubato, verrebbe bloccato. E' anche vero che ci sono persone che li possono comprare rubati e decidere di rivendere i prezzi di ricambio. Nel Rolex vale tutto, basta pensare che il meccanismo di un orologio sportivo vale 5 mila euro".

Le vendite online

Se da una parte i negozi fisici con i relativi e-commerce hanno delle procedure da rispettare, il web permette a chiunque di vendere oggetti di lusso. Facendo una ricerca in rete, troviamo diversi modelli di Rolex in vendita su marketplace che usiamo ogni giorno come Depop, Vinted, Vestaire Collective e naturalmente Facebook. In questi casi non va sottovalutato il problema dei falsi. Infatti, solo Vestaire Collective permette di vendere gli oggetti con autenticazione: ciò significa che l'articolo sarà verificato dal team di Controllo Qualità prima di essere inviato all'acquirente. Il servizio costa una quindicina di euro.

Il Dark Web

C'è infine una porzione di web che fa dell'anonimato la propria bandiera, il dark web. Per chi non lo sapesse, tutto ciò si rifà ad una porzione di Internet non indicizzata e, proprio per questa caratteristica, viene utilizzato sia per scopi benevoli che per finalità illegali. Contrariamente a quel che si pensa, accedervi non è molto complesso: basta infatti scaricare un browser e il gioco è fatto. Non ci sono registrazioni da fare, né vengono richiesti dati personali proprio perché è presente un ecosistema di software e piattaforme che garantisce (almeno in parte) l'anonimato. Sul dark web è possibile acquistare di tutto: dai cellulari alle armi, fino ai documenti falsi. Anche lo scambio di valore non avviene sui classici canali, ma attraverso pagamenti in criptovalute. Tutto questo rende i suoi marketplace dei posti allettanti per chi  vuole vendere oggetti che ha rubato, anche nel caso dei Rolex. Chissà se anche quelli sottratti ai triestini sono passati per gli abissi del web oscuro per finire sul polso di qualche persona dall'altra parte del mondo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal mercato nero ai social, fino agli abissi del dark web: dove può finire un Rolex rubato

TriestePrima è in caricamento