Cronaca

Ruba attrezzature edile nel gradiscano, arrestato 34enne residente a Trieste

L'uomo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per ricettazione

Non è andato come sperava il sabato pomeriggio di una famiglia di cittadini italiani di etnia sinti residente a Trieste, che avevano pensato bene di portarsi nella zona di Gradisca d'Isonzo per sottrarre beni oggetto di furto.

Verso le ore 15.30 una pattuglia della polizia di stato in servizio di vigilanza autostradale presso lo svincolo di Sistiana (Ts), ha incorciato un'autovettura monovolume che, non appena si è accorta della macchina con i colori d'istituto,  ha effettuato una repentina e pericolosa manovra di svolta. È iniziato così un lungo inseguimento per le strada a cavallo tra le due province giuliane fino a giungere sul Vallone (ss55) con la chiara intenzione del conducente della vettura in fuga di portarsi oltre confine, senza esitare anche a speronare l'autovettura della Polizia stradale.

Grazie alla professionalità degli operaratori, l'autovettura è stata fermata e si è constatato che alla guida vi era un uomo K.S. di 34 anni che non ha mai conseguito la patente di guida mentre sui sedili posteriori vi erano la moglie e i tre figli di pochi anni.

Dagli accertamenti esperiti sulla merce presente nel bagagliaio è emerso che il materiale edile e i macchinari erano stati rubati nel Gradiscano da un autocarro regolamente parcheggiato e che il titolare della società non se ne era ancora accorto. A questo punto sono scattate le manette e, dopo il fotosegnalamento di rito, K.S. è stato portato presso il carcere di via Barzellini in stato di arresto per resistenza a pubblico ufficiale e denunciato altresì per ricettazione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba attrezzature edile nel gradiscano, arrestato 34enne residente a Trieste

TriestePrima è in caricamento