Cronaca

Sala Tripcovich, Dipiazza: «La abbatteremo ed elimineremo i parcheggi dalle rive»

«Sarà sostituita da un teatro da 1000 posti all'interno del centro commerciale del Silos»

Abbattimento della Sala Tripcovich e trasferimento dei parcheggi sulle rive, questi i progetti anticipati dal sindaco Dipiazza a Ring su Telequattro: «Se, come previsto, si farà il grande centro commerciale del Silos, all'interno avevamo trattato un teatro da 1000 posti più due sale da 100. Adesso stiamo creando il grande centro congressi. La Tripcovich è brutta, e l'ingresso alla mia città è brutto e per fortuna a settimane partono i lavori di piazza Libertà. Dobbiamo fare cambio con il Teatro Verdi, cediamo i magazzini che noi abbiamo alle Noghere e rientriamo in possesso della Tripcovich, così facciamo il piano dell'abbattimento».

«Come ho abbattuto la piscina Bianchi sulle rive, che era orrenda - continua Dipiazza -, così farò con quella stazione delle corriere, perché questo era prima di essere utilizzata come teatro. Cercate di immaginare, arrivando a Trieste, il portale bianco del Porto Vecchio con, all'interno, due parcheggi realizzati da Interpark. Ce ne sarà uno davanti al Molo IV e uno davanti al mercato ortofrutticolo. Così spariranno i parcheggi delle rive, e non avremo più i neri. Stiamo progettando la città del terzo millennio».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sala Tripcovich, Dipiazza: «La abbatteremo ed elimineremo i parcheggi dalle rive»

TriestePrima è in caricamento