menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Segnalazione: " che i nostri Amministratori si facciano un Giro in Cimitero...Senza Navetta"

Trieste ,22 febbraio 2013Desidero denunciare pubblicamente , di gridare a gran voce agli amministratori Comunali al fine di ridare la possibilità ora negata di rimettere la navetta al camposanto di Sant’ Anna .Capisco che prima l’Acegas aveva il...

Trieste ,22 febbraio 2013
Desidero denunciare pubblicamente , di gridare a gran voce agli amministratori Comunali al fine di ridare la possibilità ora negata di rimettere la navetta al camposanto di Sant' Anna .
Capisco che prima l'Acegas aveva il monopolio dei funerali e metteva a disposizione specie delle persone anziane e con problemi di deambulazione l'utile servizio navetta apprezzassimo .
Ora visto la liberalizzazione ci sono varie ditte e al Acegas non rende più tanto , quindi niente navetta !

Suggerisco modestamente il prelievo di una quota di tutte le aziende autorizzate ai funerali e riversare le quote per : il servizio navetta .

Signori amministratori comunali vi invito fate una " camminata " al camposanto e guardate quante facce di donne , uomini ,anziani , tantissimi giovani ,bambini sorridono ai passanti , ma in modo particolare date modo a chi ha perso i propri cari la possibilità che possano andarli a trovare portando magari un fiore , porgere loro un bacio, fare una carezza sulla loro fotografia , dire una preghiera e magari ringraziare il buon Dio, a chi come noi genitori di averci dato e vissuto assieme per 25 anni il nostro amato , rimpianto e caro figlio Maurizio, che una mente annebbiata dall'alcool c'è lo ha portato definitivamente via .

Vengono sulla terra per qualche giorno , qualche mese , qualche anno ,passano come delle meteore lasciando dietro di loro , una scia d'amore ,di luce e di lacrime , fanno un lavoro di apostoli coinvolgendo intere famiglie , sono degli esempi di coraggio e di grandezza , ma siamo degli esseri umani e piangiamo con tutte le nostre lacrime quando ci lasciano per il cielo , il Paradiso .Niente sulla terra è più doloroso che perdere un figlio .
Perché ? Perché un bimbo soffre ? Perché un bambino muore , perché non vedrà la primavera , perché non ascolterà più il canto degli uccelli ?

Terribile distacco , notte che vorremmo di sole , ma questi ragazzi sono angeli che hanno scelto di venire sulla terra come quando si và a scuola e una volta terminato il loro corso partono per un luogo di pace e di gioia . Alcuni fiori ,i più belli , vivono soltanto qualche giorno , il sole tramonta alla sera ma non è morto perché risorge l'indomani , l'albero perde le sue foglie d'inverno ma germoglia in primavera .

Figli nostri , la nostra preghiera ed il nostro amore per Voi faranno sì che le nostre lacrime siano trasformate in fiori , rose dei nostri giardini ,dal profumo indelebile e indimenticabili . Voi siete stati troppo luminosi ,troppo ricchi per vivere la nostra tristezza : dall'alto della Vostra stella , la più brillante nel cielo mandateci tutta la Vostra forza .
Grazie di cuore per avermi ascoltato, pace e bene a tutti .
I genitori di Maurizio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

Festa della mamma: consigli e idee regalo

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento