Candeline "pirotecniche" irregolari: maxi-sequestro della Guardia di Finanza

Circa due tonnellate e mezza di merce sequestrata perchè priva della licenza e delle prescrizioni cautelari. Denunciati i due responsabili delle imprese coinvolte per il "commercio abusivo di materie esplodenti"

I militari della Guardia di Finanza e i funzionari del Servizio antifrode dell'ufficio delle dogane, all'interno dei servizi finalizzati alla repressione del contrabbando e di ogni altra forma di illecito, hanno selezionato, attraverso l'analisi dei profili di rischio inerenti i flussi merceologici in arrivo nell'area portuale, un container proveniente dalla Cina, destinato in Serbia.

È stata rilevata la presenza i un consistente quantitativo di fuochi d'artificio, nello specifico le "birthday candle", che vista la loro natura e la normativa vigente, sono considerati prodotti a elevato grado di pericolosità.

Le operazioni si sono concluse con il ritrovamento di 121.500 pezzi, circa due tonnellate e mezza, privi della licenza e delle prescrizioni cautelari. I due responsabili delle imprese coinvolte sono stati così denunciati per il "commercio abusivo di materie esplodenti" e le candeline sono state sequestrate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Test Invalsi obbligatori per superiori e medie, ecco le date e i contenuti delle prove

  • Errore tecnico dell’Inps nel calcolo delle pensioni di dicembre e gennaio: ecco cosa fare

  • Fondo milanese si "disfa" delle sue proprietà, venduti 1300 metri quadrati alle Torri

  • ​Impermeabilizzazioni edili, come rendere il terrazzo sicuro e resistente senza spendere troppo

  • Chiude il "Caffè dei libri": il tribunale dichiara il fallimento

  • “Era il ‘Bronx’, oggi è un gioiello” l'evoluzione di borgo San Sergio per i residenti (FOTO)

Torna su
TriestePrima è in caricamento