menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si Spacciano per Poliziotti e Derubano un'Anziana

Raggiro ieri mattina perpetrato ai danni di un’anziana e conclusasi con un furto di banconote di vario taglio per un valore di circa 1250 euro in un’abitazione di una zona periferica della città. Con la scusa di ricercare delle banconote false...

Raggiro ieri mattina perpetrato ai danni di un'anziana e conclusasi con un furto di banconote di vario taglio per un valore di circa 1250 euro in un'abitazione di una zona periferica della città.

Con la scusa di ricercare delle banconote false, due persone qualificatesi come appartenenti alla Polizia di Stato sono riuscite a entrate nell'appartamento.

Una delle due indossava una divisa, giacca blu e bottoni color oro, si introduceva nella camera da letto e rovistava negli armadi, indossando dei guanti di gomma e furtivamente asportava il denaro contenuto in una busta.
Pochi attimi dopo i falsi poliziotti si allontanavano dall'abitazione.
L'anziana si recava nella camera e si accorgeva che il denaro da lei custodito era sparito.
La donna a quel punto spaventata si rivolgeva a un vicino che immediatamente contattava il 113 e sul posto si recava personale della Squadra Volante del Commissariato di San Sabba e della locale Squadra Mobile per gli accertamenti di rito.
Trattandosi di un fenomeno criminoso che colpisce le fasce più deboli e indifese della popolazione e, proprio per questo, ancora più moralmente riprovevole, la Questura invita tutta la cittadinanza, in particolare le persone che vivono da sole e anziane, a telefonare tempestivamente al 113 in presenza di situazioni anomale che potrebbero rappresentare dei tentativi di truffa, architettate con l'utilizzo di disdicevoli raggiri che molto spesso fanno leva sui sentimenti e sulla sensibilità umana.


Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

social

Porzina con senape e kren: la ricetta della tradizione triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento