Sparatoria in Questura: dalla Regione 100 mila euro alle famiglie delle vittime

L'annuncio del Presidente del FVG Fedriga: "In arrivo una legge speciale che darà un contributo di carattere economico a favore di chi, purtroppo, è stato colpito negli affetti più cari da questo drammatico evento"

Ammonta a 100mila euro la cifra stanziata per ciascuna delle due famiglie dei due agenti di Polizia, Matteo Demenego e Pierluigi Rotta, uccisi lo scorso 4 ottobre all'interno della Questura. Lo ha annunciato il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"I due giovani agenti di Polizia hanno servito la nostra comunità, trovando la morte per colpa di un assassino" ha dichiarato il Governatore.  "Con un provvedimento straordinario - ha spiegato - abbiamo voluto dimostrare che la nostra comunità non dimentica e, non solo simbolicamente, vuole essere vicina alle famiglie dei due poliziotti. Per questo, su mia proposta, la Giunta regionale ha approvato una legge speciale per dare un contributo di carattere economico a favore di chi, purtroppo, è stato colpito negli affetti più cari da questo drammatico evento". La legge dovrebbe approdare in Consiglio regionale per l'approvazione il prossimo 22 ottobre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intimano l'alt e gli puntano il fucile contro: la gita in bosco si trasforma in un incubo

  • Non solo transfrontalieri: chi può entrare in Slovenia dal 26 maggio

  • Mercurio pronto a dare spettacolo al tramonto: come e quando osservalo a occhio nudo

  • Un aiuto per pagare l'affitto: al via il bando del Comune

  • Sparatoria a Nova Gorica, coinvolte più persone

  • Fucile contro un giovane italiano, Serracchiani a Di Maio: "Chiarisca l'episodio con Lubiana"

Torna su
TriestePrima è in caricamento