Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Via del Bosco

Spari in via del Bosco, la testimonianza: "Subite diverse violenze, mio cugino è una vittima"

Parla il cugino del giovane arrestato: "Ha usato la scacciacani per spaventarli"

Foto Aiello

A poche ore dal fatto accaduto in via del Bosco, spunta una nuova testimonianza. A parlare è il cugino del ragazzo che intorno alle 18 di oggi ha esploso dei colpi con una pistola scacciacani. Secondo quanto dichiarato, sarebbero diverse le violenze subite dal giovane e dalla sua compagna. L'ultima risalirebbe proprio ad oggi. "Quali donne? Quali bambini? Le cose sono andate diversamente - ci ha raccontato il cugino - . Sono giunto sul posto subito dopo il fatto e io stesso sono stato aggredito assieme alla sorella della mia fidanzata da quegli esseri. Mio cugino e la sua fidanzata sono stati aggrediti tre giorni fa, riportando fratture e contusioni. Oggi sono tornati alla carica in otto per sfondargli la porta di casa e mio cugino ha semplicemente provato a spaventarli con la scacciacani".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spari in via del Bosco, la testimonianza: "Subite diverse violenze, mio cugino è una vittima"

TriestePrima è in caricamento