Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Sport: il Nereo Rocco si adegua agli "Standard Uefa" per i campionati 2019

Previsti 21.140 posti, di diversi tipi ma tutti resistenti al fuoco. Previste anche ristrutturazioni sia sul campo di gioco che nella zona spogliatoi

Una serie di provvedimenti nei diversi settori dell'Amministrazione sono stati approvati oggi pomeriggio dalla Giunta Municipale di Trieste riunitasi alla presenza del Sindaco Roberto Dipiazza. Uno dei più significativi riguarda il settore dei lavori pubblici con particolare riferimento alle necessità dello Stadio “Nereo Rocco”

Di rilievo la delibera portata sempre oggi in Giunta dal competente Assessore ai Lavori Pubblici Elisa Lodi, avente come oggetto gli “Interventi per la ristrutturazione, riqualificazione e adeguamento alle normative” del grande impianto di Valmaura. Interventi che, come noto, hanno il prioritario e più urgente scopo di rendere il nostro Stadio in tutto conforme agli ”standard UEFA” per potervi ospitare i Campionati Europei di Calcio Under 21 del 2019, già assegnati alla nostra città, ma che – come ha voluto sottolineare l'Assessore Lodi – vogliono comunque venir “ad adeguare, a ogni livello, il nostro più importante “polo” sportivo, per renderlo finalmente e pienamente soddisfacente in tutti i suoi aspetti, dopo molti anni in cui diverse opere di messa a punto, manutenzione e innovazione si rendevano via via sempre più evidentemente necessarie”.

In tal senso, la progettazione ha individuato molteplici interventi localizzati sull'intero “polo” del “Rocco”, riguardanti lavori sia sugli spalti dello Stadio (in particolare con la collocazione di nuovi seggiolini per un totale di circa 21.140 posti, di diversi tipi ma tutti resistenti al fuoco secondo i parametri delle normative più recenti), sia sul campo di gioco (per le panchine degli atleti e l'adeguamento dell'impianto di irrigazione) e nella zona spogliatoi (con una più funzionale distribuzione degli spazi, anche qui in ottemperanza delle normative), nonché – tra spalti e campo di gioco – per il rifacimento della sala stampa, anche con adeguamento della rete wi-fi, per la manutenzione degli impianti igienici, di locali vari e bar, completa sostituzione di porte e portoni e segnaletiche di sicurezza, sempre in linea con le nuovo normative, nonché la realizzazione di nuove strutture metalliche adeguate alla prevista installazione di due maxischermi. Il tutto – e avendo anche ricevuto i relativi pareri da parte del CONI regionale (in data 8 novembre) – per una spesa complessiva di 2 milioni e 400 mila Euro, da finanziarsi con ricorso al Credito Sportivo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sport: il Nereo Rocco si adegua agli "Standard Uefa" per i campionati 2019

TriestePrima è in caricamento