Cronaca

Tentano di Rubare all'interno di un'Officina, ma un Passante Chiama la Polizia

Arrestati i due giovani: uno in carcere e uno agli arresti domiciliari Due cittadini rumeni residenti in città e già noti alle forze dell’ordine - A.S.U. del 1988 e N.A.D. nel 1991 – sono stati arrestati per tentato furto aggravato in...

Arrestati i due giovani: uno in carcere e uno agli arresti domiciliari

Due cittadini rumeni residenti in città e già noti alle forze dell'ordine - A.S.U. del 1988 e N.A.D. nel 1991 - sono stati arrestati per tentato furto aggravato in concorso da personale della Squadra Volante della Questura.
Un cittadino ha notato questa notte un giovane incappucciato (N.A.D.) intento a forzare con una grossa leva la porta di un'attività commerciale di assistenza automobilistica nei pressi dell'ospedale Maggiore.

Ha telefonato al 113 e sul posto è intervenuto un equipaggio della Questura, insieme ai militari dell'Arma dei Carabinieri. Poco dopo gli operatori lo hanno trovato con un altro ragazzo all'interno dell'auto di uno dei due, parcheggiata nei pressi, rannicchiati e intenti a nascondersi.

Una volta identificati, nel baule del mezzo sono stati rinvenuti un passamontagna, una leva metallica piegata e molti altri arnesi atti allo scasso, materiale che è stato sequestrato, come l'autovettura stessa, una Fiat Panda, affidata a una ditta specializzata.

È stato pure sequestrato un contrassegno assicurativo del mezzo presumibilmente falsificato e A.S.U., proprietario dell'autovettura, è stato anche denunciato.

Ricostruito l'episodio e una volta espletate le formalità di rito, i due sono stati arrestati. A.S.U. è stato accompagnato presso il carcere di via Coroneo, mentre N.A.D. agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano di Rubare all'interno di un'Officina, ma un Passante Chiama la Polizia

TriestePrima è in caricamento