A Cattinara in arrivo altre 33 postazioni di terapia intensiva

Operative da lunedì. Fedriga: "Dall'inizio dell'emergenza abbiamo ampliato di oltre 80 nuovi posti letto le terapie intensive della nostra Regione, garantendo così assistenza a tutti i cittadini e anche a pazienti di altre zone d'Italia"

"Da lunedì saranno operative 33 nuove postazioni di terapia intensiva e subintensiva allestite al tredicesimo piano della Torre medica dell'Ospedale di Cattinara, grazie alla generosità del personale sanitario e tecnico-amministrativo dell'Asugi e delle imprese che hanno contribuito alla realizzazione e all'allestimento della struttura, tra cui illycaffè, che ha contribuito all'acquisto della dotazione tecnologica dei reparti".

Lo hanno annunciato il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, e il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, che hanno rimarcato come "gli sforzi della Regione e la generosità dei privati hanno permesso di mettere in campo ulteriori strumenti salvavita per fronteggiare l'emergenza Coronavirus a disposizione dell'Asugi".

"Dall'inizio dell'emergenza - hanno spiegato - abbiamo ampliato di oltre 80 nuovi posti letto le terapie intensive della nostra Regione, garantendo così assistenza a tutti i cittadini e anche a pazienti di altre zone d'Italia, supportando le regioni più in difficoltà. Ora aumentiamo ulteriormente questa capacità e per questo dobbiamo un profondo ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito a questo risultato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'attrezzatura necessaria ai due reparti, è composta da 30 ventilatori per terapia intensiva, 15 ventilatori polmonari per terapia sub intensiva, un sistema monitoraggio parametri vitali per terapia intensiva, un sistema monitoraggio parametri vitali sub intensiva, uno strumento portatile per radiografia, 120 pompe d'infusione, tre ecografi portatili, 20 umidificatori ad alto flusso, due defibrillatori e due sistemi di monitoraggio emodinamico avanzato. Tutto questo materiale consente la ventilazione dei pazienti con insufficienza respiratoria e il loro monitoraggio continuo, ma anche l'esecuzione di esami radiologici e ecografici direttamente sul letto dei pazienti affetti da Coronavirus che non sono trasportabili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento