Cronaca

Terremoto in Centro Italia, la terra trema ancora: tutti ok i volontari Fvg

Terremoto tra Marche ed Umbria di 6.2 gradi Richter di magnitudo. La Protezione civile rassicura sulle condizioni dei corregionali. Scosse avvertite anche a Trieste

Una fortissima scossa di terremoto ha fatto tremare l'Italia centrale alle 19.10 di oggi 26 ottobre 2016 tra Marche ed Umbria. Secondo i primi dati dei sismografi il terremoto ha raggiunto i 6.2 gradi Richter di magnitudo. L'epicentro è stato localizzato tra Terni e Perugia a Castelsantangelo sul Nera sui Monti Sibillini.

«Segnalati crolli ma al momento non ci sono feriti»: lo riferisce il capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio. Il sindaco di Castelsantangelo sul Nera ha riferito che l'intero paese è rimasto senza corrente: «Sicuramente ci sono stati dei crolli ma non riusciamo a renderci conto di nulla - ha riferito il primo cittadino raggiunto telefonicamente da Skytg 24 - in più sulle zone colpite dal sisma è in corso violento temporale. Siamo in attesa dei soccorsi». «Non sembrano esserci danni di rilievo a persone o cose». Lo afferma a Rainews24 il sindaco di Gualdo Tadino Presciutti, dopo il terremoto di questa sera. 

Mentre alcune scosse sono state avvertite anche a Trieste (diverse le segnalazioni anche sui social network), la Protezione civile del Friuli Venezia Giulia ha pubblicato un tweet per rassicurare sulle condizioni dei nostri corregionali ad Amatrice:

Qui il video del terremoto

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto in Centro Italia, la terra trema ancora: tutti ok i volontari Fvg

TriestePrima è in caricamento