Cronaca

Trenta clandestini a piedi sulla A23, chiedono asilo politico

Rintracciati dalla Polizia Stradale mentre camminavano a piedi sull'autostrada A23 trenta clandestini. Non si conoscono ancora le cause di come abbiano raggiunto quel punto, forse con la complicità di qualche passeur senza scrupoli, o su qualche camion. Tutti e trenta hanno chiesto asilo politico

Erano le 8 di mattina e gli agenti della Polizia Stradale sono rimasti in un primo momento quasi basiti vedendosi di fronte la scena di trenta persone in fila indiana che percorrevano a piedi l'autostrada A23 in pieno orario "pendolare", quindi con un traffico anche abbastanza sostenuto. 

Trenta migranti di nazionalità afghana e pakistana intercettati e fermati dalla Polizia stradale di Amaro, allertati dalla segnalazione di un automobilista.

Camminavano a passo tranquillo i trenta, incuranti delle auto che sfrecciavano a pochi centimetri da loro. Andavano in direzione sud. I profughi erano stati probabilmente appena scaricati da un camion o furgone arrivato in Italia dal confine con l'Austria. Tutti quanti hanno richiesto asilo politico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trenta clandestini a piedi sulla A23, chiedono asilo politico

TriestePrima è in caricamento