Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Trieste ancora Tappa della "Rotta Balcanica" dell'Immigrazione

Questa volta fermati cinque irregolari Non era l’Italia ma l’Europa del Nord la destinazione finale dei cinque clandestini fermati l’altro giorno sull’altopiano carsico dalla IV Zona Polizia di Frontiera – Settore di Trieste. Si tratta di tre...

Questa volta fermati cinque irregolari

Non era l'Italia ma l'Europa del Nord la destinazione finale dei cinque clandestini fermati l'altro giorno sull'altopiano carsico dalla IV Zona Polizia di Frontiera - Settore di Trieste. Si tratta di tre cittadine eritree e due cittadini siriani, di età compresa tra i 30 e i 66 anni, tutti - eccetto uno - senza documenti.

Al termine delle verifiche sulla loro provenienza, i cinque sono stati accompagnati all'Ufficio Immigrazione della locale Questura per le previste procedure amministrative.

Secondo i primi accertamenti, i clandestini sarebbero arrivati dalla Grecia attraverso la cosiddetta rotta balcanica e avrebbero viaggiato insieme soltanto nell'ultimo tratto. Una volta entrati in Italia illegalmente a bordo di un furgone, sarebbero stati scaricati e abbandonati.

Il gruppo dei cinque, tutti in buone condizioni, è stato in seguito rintracciato da una pattuglia impegnata nelle consuete attività di contrasto all'immigrazione clandestina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trieste ancora Tappa della "Rotta Balcanica" dell'Immigrazione

TriestePrima è in caricamento