rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Altro giro, altro stop

Ennesimo stop per la Trieste-Grado, questa volta la causa è il meteo

Le condizioni avverse hanno stoppato nuovamente la linea gestita dalla Vidali. Solo due settimane fa veniva annunciato che "il battello tiene mare forza 4 e vento forza 5". Grande delusione tra passeggeri e turisti

Gli stop ormai non si contano più ed è evidente che il mal di mare non sia esclusiva dei passeggeri disillusi. Nella mattinata di oggi la motonave Adriatica si è fermata di nuovo, con la rabbia dei turisti che in una splendida giornata avrebbero voluto godersi la traversata da Trieste all'isola del Sole. A Grado, tuttavia, ci sono arrivati a bordo di comuni pullman di linea, mezzi sostitutivi messi a disposizione dalla Tpl, che anche questa volta è dovuta intervenire per far fronte alla mancata partenza. L'ultimo stop risale a sabato scorso quando, per tutto il giorno (tranne per la corsa delle 17:45) il servizio era stato sospeso per un guasto tecnico. 

"Garanzia di sicurezza"

Oggi invece la bora e le condizioni definite "avverse" del mare hanno provocato la sospensione della tratta marittima, con un'ondata di delusione tra chi pregustava già il sogno di un viaggio spensierato. Solo il 31 maggio scorso Pierfilippo Vidali, sulle colonne de Il Piccolo dichiarava che "il battello tiene mare forza 4, vento forza 5". Tradotto in termini nautici, l'altezza delle onde dovrebbe rimanere compresa tra il metro e 25 centimetri e i due metri e mezzo. Sul vento, invece, la scala Beaufort indica tra i 17 e i 21 nodi,. tra gli otto e dieci metri al secondo e, non ultimo, un effetto sul mare capace di produrre "onde moderate allungate, con possibilità di spruzzi". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ennesimo stop per la Trieste-Grado, questa volta la causa è il meteo

TriestePrima è in caricamento