rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Triesteantiqua 2014: inaugurata oggi la mostra

17.59 - Da oggi al 9 novembre, alla Stazione Marittima, la rassegna giunta alla 32esima edizione. Una quarantina gli espositori, alcuni anche dall'estero

E' stata inaugurata questa mattina, al Palazzo dei Congressi della Stazione Marittima di Trieste, la 32esima edizione di Triesteantiqua, la mostra mercato dell’antiquariato, che sarà visitabile ogni giorno fino al 9 novembre.

La manifestazione allestita lungo le Rive si caratterizza anche quest'anno per la presenza dell'antiquariato di chiara impronta austro-ungarica, e d'altronde non potrebbe essere diversamente in un territorio, quello giuliano, che per secoli è stato il porto principale dell’Impero asburgico. Ma accanto al mobilio di area viennese, faranno bella mostra nell’incantevole cornice sulle Rive oggetti liberty e di altre epoche storiche, assieme a quadri, orologi e altre rarità.

Alla cerimonia di inaugurazione sono intervenuti, fra gli altri, la presidente delle Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, il sindaco di Trieste, Roberto Cosolini, il prefetto di Trieste, Francesca Adelaide Garufi, il vice-presidente della Provincia di Trieste, Igor Dolenc, l'assessore allo Sviluppo economico del Comune di Trieste, Edi Kraus, la presidente del Consorzio Promotrieste, Gabriella Kropf, ed il presidente dell'associazione Antiquari del Friuli Venezia Giulia, Roberto Borghesi.

Triesteantiqua si conferma ancora una volta come una manifestazione dall'appeal decisamente spiccato: sono una quarantina gli espositori giunti alla Marittima, e nonostante la congiuntura economica non certo favorevole le richieste per partecipare all'evento sono fioccate per tutto il corso del 2014. Piace constatare il grande interesse degli antiquari da fuori provincia: una decina abbondante i veneti, ma scorrendo il “registro delle presenze” si annoverano anche romani, napoletani, pugliesi e toscani, mentre l’estero sarà ottimamente rappresentato dalla bottega inglese di Manchester e dai “vicini di casa” di Isola d'Istria.

Nel centenario del primo conflitto mondiale, che ha interessato anche il Carso, non poteva mancare la collaterale intitolata “Voci di guerra in tempo di pace”, allestita dall’Associazione Gruppo Ermada Flavio Vidonis, che rappresenta sicuramente un ulteriore elemento di attrazione, senza dimenticare l’altra mostra interna e parallela dedicata allo “Straordinario fascino dell’India”, realizzata dalla sezione regionale dell’A.I.R.C., l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro.

Triesteantiqua è arte, storia e cultura, ma è anche attrattiva turistica. Ed è proprio per incentivare l’incoming autunnale che sono stati creati pacchetti ad hoc, che permettono di visitare la città e di assistere alla mostra spendendo solamente 40 euro a notte con inclusi biglietto di entrata alla rassegna e degustazione del tipico caffè locale. Inoltre, in collaborazione con TTP e Costa Crociere, a bordo della Costa Diadema, attraccata in queste ore a Trieste da dove raggiungerà successivamente Dubrovnik, Corfù, Malta, Napoli e Genova, sono state distribuite 2.500 lettere di invito ai singoli ospiti della nave per visitate gratuitamente la rassegna antiquaria. E visto l'interesse che la kermesse calamita sempre fra i turisti provenienti dal resto d'Italia e dall'estero, è probabile che molti crocieristi, anche per la vicinanza, si concederanno in giornata un'escursione (e, perché no, un acquisto...) nella vicinissima Triesteantiqua.

La manifestazione, iniziata questa mattina, si concluderà domenica 9 novembre. Gli orari sono i seguenti: dalle 10 alle 20 (continuato) nei festivi e prefestivi, dalle 15 alle 20 durante la settimana.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Triesteantiqua 2014: inaugurata oggi la mostra

TriestePrima è in caricamento