Cronaca

Campagna vaccinale, la Triestina si mette in fila e dà l'esempio

Guidati dall'amministratore unico Mauro Milanese, i rossoalabardati che ancora non si erano sottoposti a vaccinazione si sono recati presso la centrale idrodinamica di Porto vecchio per la dose di vaccino

Si sono sottoposti a vaccinazione anche per lanciare un messaggio a quella fetta di popolazione che non ha ancora deciso di farlo. I giocatori della Triestina sono arrivati nella mattinata di oggi 13 luglio all'hub vaccinale della centrale idrodinamica di Porto vecchio a Trieste e, guidati dall'amministratore unico Mauro Milanese, hanno fatto la fila per ottenere la somministrazione. All'appuntamento non erano presenti tutti visto che, tra chi si era già vaccinato e chi invece aveva contratto il Covid, una parte della compagine alabardata non aveva bisogno di sottoporsi a vaccino. Si sono visti Ligi, il neoacquisto Coppola, Sarno, Gomez, Rizzo, Calvano, Petrella, Procaccio, assieme ad alcuni giovani. 

Ad accogliere i "greghi" anche il direttore di Asugi Antonio Poggiana e il vicegovernatore con delega alla Salute Riccardo Riccardi. "Quella di oggi è stata l'occasione in cui ribadire l'importanza che anche i più giovani si sottopongano alla vaccinazione. I giocatori della Triestina calcio possono rappresentare un esempio per tanti loro pari età, affinchè nella nostra regione si possa marciare spediti verso l'incremento del numero di persone che si sono sottoposte ad inoculazione e di conseguenza il raggiungimento dell'immunità di gregge". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campagna vaccinale, la Triestina si mette in fila e dà l'esempio

TriestePrima è in caricamento