Cronaca

Tryeste, nel week-end "Parla la città": tre giornate di confronto tra giovani sul futuro di Trieste

In caso di maltempo le sedi delle assemblee verranno comunicate attraverso la pagina Facebook "Tryeste"

Da venerdì a domenica le piazze dei rioni di Trieste saranno animate da "Parla la città", la tre-giorni organizzata dai ragazzi di Tryeste per immaginare insieme il futuro di Trieste e costruire una città migliore, dove si possa scegliere di rimanere o tornare.

Nel corso degli incontri saranno affrontati alcuni tra i temi affrontati nell'appello "Cambiare la città per non dover cambiare città", tra questi qualità del lavoro, accesso alla cultura, diritto allo studio e riqualificazione urbana.  

L’appello è stato sottoscritto da oltre 400 persone nel corso dell'ultima campagna elettorale e sottoposto ai candidati arrivati al ballottaggio. Sono ormai scaduti i 100 giorni entro i quali la Giunta insediatasi dopo il ballottaggio avrebbe dovuto prendere posizione rispetto a quei temi.

Non sono arrivate risposte all'altezza: «D'altronde - dichiarano gli organizzatori - per noi l'impegno non è finito il giorno dopo le elezioni, così com'è avvenuto per la maggior parte dei 747 candidati al Consiglio Comunale. Per noi infatti il luogo della politica è ovunque – non solo nelle istituzioni – e il tempo della politica è sempre – non solo durante le campagne elettorali». 

Il programma:
Venerdì 14 ottobre in Piazza tra i Rivi Ore 18: Trieste città della conoscenza e della cultura, con Luigi Nacci (insegnante, giornalista e scrittore) e Andrea Ranieri (ex assessore ai Saperi del Comune di Genova)
Sabato 15 ottobre in Largo Niccolini Ore 18: Un lavoro degno per tutti? Si può fare! con Anna Zilli (ricercatrice di diritto del lavoro dell’Università di Udine) a seguire: Cambiamo musica! con Gabriele Grieco Duo e Jurica Prodan Trio
Domenica 16 ottobre in Piazza Puecher Ore 11.30: Dateci spazio! Dall'abbandono alla rigenerazione, con Elena Ostanel (ricercatrice di urbanistica all’Università IUAV di Venezia) e Marco Svara (Manifetso 2020) a seguire: gruppi di progettazione su alcuni spazi abbandonati della città.

In caso di maltempo le sedi delle assemblee verranno comunicate attraverso la pagina Facebook “Tryeste”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tryeste, nel week-end "Parla la città": tre giornate di confronto tra giovani sul futuro di Trieste

TriestePrima è in caricamento