Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

«Risse di Capodanno e accoltellamenti», Ugl Polizia chiede «più uomini e risorse a Trieste»

Il segretario provinciale Alessio Edoardo: «La politica cittadina, regionale e ministeriale prenda posizioni»

Il segretario generale provinciale Ugl Polizia di Stato Alessio Edoardo, continua la sua battaglia per un aumento del personale è una disponibilità di più risorse da destinare alla provincia di Trieste: «La situazione, per noi, desta preoccupazione: dopo le risse di Capodanno e l'accoltellamento nei pressi del giardino pubblico, crediamo sia il momento di chiedere a gran voce una maggior attenzione del Ministero verso questa città, considerando anche che lo stesso presidente della Regione Serracchiani ci ha finalmente dato ragione sulla situazione sicurezza schierandosi apertamente con la nostra linea di pensiero».

«È importante che, in maniera sinergica, la politica cittadina, regionale e ministeriale prenda posizioni serie per un aumento di uomini e di risorse in modo da bloccare questa preoccupante deriva - continua Alessio -. Ugl Polizia di Stato è da molto che denuncia le carenze di organico e di attrezzature indispensabili per garantire la sicurezza ai cittadini, ora più che mai serve un cambio di rotta e una maggiore considerazione degli operatori che veramente, su strada , stanno dando il massimo con il minimo, costretti addirittura a doppi turni per coprire i molteplici servizi istituzionali. La situazione di stress è elevata e merita di essere sostenuta è risolta al più presto».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Risse di Capodanno e accoltellamenti», Ugl Polizia chiede «più uomini e risorse a Trieste»

TriestePrima è in caricamento