Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

“Una mano per la scuola": anche la Coop Consumatori Nordest organizza una raccolta di solidarietà per gli scolari bisognosi e le famiglie in difficoltà

15.10 - Una colletta per acquistare e donare materiale scolastico si terrà oggi, domani e nel prossimo fine settimana all'IperCoop di Montedoro

Anche la Coop Consumatori Nordest vara un’iniziativa a favore degli scolari bisognosi e delle famiglie in difficoltà. Dopo le altre, sorte in città in questi giorni, è stata presentata stamane, sempre in Municipio, Una mano per la scuola”: sabato 6, domenica 7, e poi ancora sabato 13 e domenica 14 settembre, Coop Consumatori Nordest organizza una colletta in alcuni suoi punti vendita siti in diverse città, appunto, del Nord Est. Nella provincia di Trieste la raccolta si svolgerà all’Ipercoop Montedoro di Muggia, con il coordinamento dei soci del locale “distretto sociale”. In questi due fine settimana, tutti potranno intervenire, all'insegna di una civica e umana solidarietà, per sostenere le famiglie del territorio acquistando - scegliendoli tra gli articoli per la scuola segnalati a scaffale - e quindi donando - consegnandoli agli operatori presenti all’uscita del negozio - uno o più quaderni, penne, album da disegno, matite, pennelli e tutto il materiale utile ai bambini e ai ragazzi che si apprestano a iniziare il nuovo anno scolastico. Per rendere l’iniziativa pienamente efficace, raggiungendo le famiglie che ne hanno effettivo bisogno la Coop Nordest si è rivolta ai Servizi Sociali del Comune di Trieste che hanno prontamente aderito. Collaboreranno materialmente all’effettuazione della raccolta, nei quattro giorni previsti, anche gli operatori del Programma Habitat Microaree (partnership fra Comune, Ater e Azienda Sanitaria) ed i volontari del Servizio civile presso il Comune, della Comunità di San Martino al Campo e della Fondazione “Luchetta, Ota, D'Angelo Hrovatin”. 

Ad illustrare questa nuova operazione solidale sono intervenuti l’Assessore comunale alle Politiche Sociali Laura Famulari, la presidente del Distretto Sociale Coop Consumatori Nordest di Trieste Annamaria Rossi Giove con il referente del progetto Alessandro Meneguzzi, il presidente della Comunità di San Martino al Campo Claudio Calandra di Roccolino ed il referente della Cooperativa sociale “La Quercia” per il Programma Habitat Microaree Massimo Capitanio. L’Assessore Famulari ha ricordato come anche questa rilevante proposta delle Coop Nordest sia stata accolta con grande favore: «Di fronte a una crisi economica che continua a pesare sui cittadini e sulle famiglie è importante raccogliere tutte le forze ed i contributi possibili, anche da parte di quei cittadini che desiderino aiutarne altri meno fortunati, ma a tal fine è necessario organizzare e coagulare intorno alle istituzioni tutti i soggetti e gli operatori disponibili, sia privati che del volontariato, del no profit e del terzo settore, per una indispensabile razionalizzazione delle risorse e delle azioni da compiere, in modo da consentire una distribuzione equa e rispondente ai reali bisogni della comunità. Auspico che queste iniziative divengano esperienze pilota che preparino la strada ad analoghe progettualità, anche in altri settori merceologici.» Dal canto loro, tutti gli intervenuti hanno ribadito l’alto significato e lo spirito dell’iniziativa, in particolare «la bellezza del dono, esempio per tutti e in particolare per i giovani, di valori più alti e di superamento degli egoismi» (Rossi Giove), la «grande necessità di questi aiuti, in una fase di grande bisogno e di difficoltà estese» (Calandra di Roccolino) e «l’importanza dell’aiuto reciproco fra persone” nonché “la grande dedizione ed entusiasmo dei giovani volontari del Servizio civile» (Capitanio).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Una mano per la scuola": anche la Coop Consumatori Nordest organizza una raccolta di solidarietà per gli scolari bisognosi e le famiglie in difficoltà

TriestePrima è in caricamento