L'Ursus torna in Porto vecchio per le riprese de "La porta rossa"

Era stato spostato nei cantieri del Porto nuovo per lavori di manutenzione

Foto di Bruno D’Orlando

L'Ursus torna in Porto vecchio per le riprese della fiction "La porta rossa". Dopo una permanenza nei cantieri del porto nuovo per piccoli lavori di manutenzione, propedeutici alla ristrutturazione completa, il grande reperto torna nella sua sede originaria, dove sarà nuovamente l'osservatorio privilegiato dello spettro Cagliostro, l'ispettore protagonista della sere Tv interpretato da Lino Guanciale.

Un'operazione particolarmente delicata e complessa, quella dello spostamento, che ha coinvolto i due proprietari del macchinario austroungarico, ossia l'Autorità Portuale di Trieste e la Guardia Costiera Ausiliaria, e la Capitaneria di Porto. 

Per le riprese de "La porta rossa", intanto è imminente l'arrivo in città di due nuovi membri del cast: Fortunato Cerlino (il boss Savastano di “Gomorra”), e Antonia Liskova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di iscritti alle alle università online, ecco quelle riconosciute dal Miur

  • "Sono stato aggredito con un piede di porco", triestino all'ospedale: "Volevano entrare in casa"

  • Incidente in via Udine: insulti e minacce di morte ad un medico del 118

  • Mano pesante del Questore, giù le serrande del Mc Donald's per una settimana

  • Bimbo cammina in fondo alla chiesa, alcuni fedeli "cacciano" lui e la madre

  • Blitz della Finanza sui subappalti in Fincantieri: un arresto, 19 aziende coinvolte e 34 indagati

Torna su
TriestePrima è in caricamento