L'Ursus torna in Porto vecchio per le riprese de "La porta rossa"

Era stato spostato nei cantieri del Porto nuovo per lavori di manutenzione

Foto di Bruno D’Orlando

L'Ursus torna in Porto vecchio per le riprese della fiction "La porta rossa". Dopo una permanenza nei cantieri del porto nuovo per piccoli lavori di manutenzione, propedeutici alla ristrutturazione completa, il grande reperto torna nella sua sede originaria, dove sarà nuovamente l'osservatorio privilegiato dello spettro Cagliostro, l'ispettore protagonista della sere Tv interpretato da Lino Guanciale.

Un'operazione particolarmente delicata e complessa, quella dello spostamento, che ha coinvolto i due proprietari del macchinario austroungarico, ossia l'Autorità Portuale di Trieste e la Guardia Costiera Ausiliaria, e la Capitaneria di Porto. 

Per le riprese de "La porta rossa", intanto è imminente l'arrivo in città di due nuovi membri del cast: Fortunato Cerlino (il boss Savastano di “Gomorra”), e Antonia Liskova.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: la console croata chiarisce la posizione del Paese

  • Intimano l'alt e gli puntano il fucile contro: la gita in bosco si trasforma in un incubo

  • Blocco unilaterale dei confini, Fedriga chiede l'intervento del Governo

  • Va a sbattere contro un cassonetto, brutto incidente in strada di Fiume

  • La Slovenia fa dietrofront: le frontiere apriranno gradualmente

  • La giunta "riscrive" il calendario delle feste: la Liberazione sarà il 12 giugno

Torna su
TriestePrima è in caricamento