menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lo autorizzano ad andare al funerale della moglie ed evade

L'uomo è stato condannato per furto aggravato e uso indebito di carte di credito

Era stato autorizzato ad assentarsi per partecipare al funerale della moglie e ne ha approfittato per evadere. Si tratta di Tomas Floss, un cittadico ceco di 54 anni agli arresti domiciliari in un appartamento di via Cancellieri a Trieste, che si trova in Italia per un processo previsto a giugno a Pordenone per furto aggravato e uso indebito di carte di credito.

Il fatto è successo il 10 novembre del 2017, quando era ai domiciliari per tre furti commessi tra settembre e ottobre.

L'uomo ha evitato in tutte le maniere di  espiare in Austria la pena inflitta dal tribunale di Graz e le autorità austriache, fino a che la sentenza non diventerà irrevocabile, non potranno ottere l'estradizione. Ora oltralpe gli restanto ancora 7mesi e 10 giorni di reclusione e proprio per questo, come ha dichiarato Il Gazzettino, è stato emesso un mandato di arresto europeo eseguito nella nostra regione il 3 gennaio.

Dalla Corte d'appello di Trieste è giò stato dato il via alla libera consegna di Tomas Floss agli austriaci, ma si è opposto facendo ricorso in Cassazione. La Suprema Corte ha emesso una sentenza negativa, in quanto la sua permanenza a Trieste non è considerata un "radicamento reale" e manca il requisito della "legalità del soggiorno" anche se Floss ha abitato in Italia sal 1999 fino all'esplulsione nel 2003, un contratto d'affitto stipulato l'8 gennaio e un contratto di lavoro attivo da maggio 2017.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Fondo Ambiente Italiano: eletto il luogo più bello d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento