Cronaca Barriera Vecchia - Città Vecchia / Via Capitolina

Vandali in azione a San Giusto, Polidori: "Gentaglia a cui daremo una risposta"

La segnalazione riguarda l'atto di vandalismo di cui si sarebbero resi responsabili alcuni vandali questa notte. Distrutto Luisa Polli: "Un atto che sfregia la memoria della nostra città". il vicesindaco: "Stiamo vedendo se si riesce a ricostruire il fatto grazie alle telecamere"

Distruggono una panchina nel Parco della Rimembranza e se la danno a gambe. Il fatto sarebbe successo presumibilmente questa notte sul colle di San Giusto. L'assessore all'Urbanistica Luisa Polli ha dato la notizia e commentato duramente l'azione vandalica. "Sdegno per un atto che sfregia la memoria della nostra città. Spero che siano individuati i colpevoli. Tristezza per il degrado di valori e la mancanza di rispetto in coloro che hanno compiuto questo gesto". Il vicesindaco Paolo Polidori, raggiunto telefonicamente ha espresso tutto il suo disappunto: "Adesso bisognerà vedere se ci sono delle telecamere in zona. Resta il fatto che a questa gentaglia bisogna dare una risposta con il monitoraggio del territorio, magari anche grazie alla futura riprogettazione delle telecamere in dotazione alla Polizia Locale. Le immagini sono al vaglio delle forze dell'ordine, vediamo se riusciremo a ricostruire quanto accaduto". 

La zona del colle di San Giusto

Il Parco della Rimembranza rappresenta un luogo amato da molti triestini. Lì è conservata parte della memoria della città. Lapidi, monumenti, alcuni vialetti dove poter passeggiare, moltissime sono le persone che accompagnano i bambini piccoli e i cani. Da sempre sono presenti anche alcune panchine, per permettere il riposo alle persone, anche anziane che frequentano di giorno la zona. Di notte invece, a quanto pare, a "vivere" l'area sono persone che al calar del sole, al riposo preferiscono azioni vandaliche, naturalmente di "dubbio gusto". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandali in azione a San Giusto, Polidori: "Gentaglia a cui daremo una risposta"

TriestePrima è in caricamento