Cronaca

Oltre 300 professionisti contro la violenza di genere

Avvocati, magistrati,operatori delle Forze dell’ordine, giornalisti, operatori socio-sanitari, operatrici dei centri antiviolenza si confronteranno durante una giornata di formazione per trovare sinergie a tutela di chi subisce maltrattamento. Iniziativa promossa dall’Associazione GOAP e dalla Scuola Superiore di Magistratura

Più di 300 professionisti, per la precisione 324 tra magistrati, avvocati, operatori delle Forze dell’ordine, giornalisti, operatori socio-sanitari, operatrici dei centri antiviolenza, saranno impegnati venerdì 30 novembre in una giornata di formazione promossa dall’Associazione GOAP e dalla Scuola Superiore di Magistratura che avrà luogo presso il Tribunale di Trieste sul tema “Violenza di genere: mezzi e risorse a tutela delle vittime”.

"Sette giorni in rosa", il nostro viaggio verso la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne

Relatori di fama nazionale e internazionale

L’evento sarà articolato in una mattina di relazioni didattiche e frontali con relatori di fama nazionale e internazionale (quali i magistrati Fabio Roia e Giuseppe De Rosa, il PM Chiara Maina, l’avvocato Andrea Coffari, la ricercatrice di diritto penale Natalina Folla, la giornalista Silvia Garambois), che nel pomeriggio si confronteranno con i partecipanti in gruppi di lavoro interattivi. Si tratta di un’iniziativa importante, una delle poche formazioni multidisciplinari promosse negli ultimi tempi a livello regionale, in quanto occasione di confronto tra professionalità diverse e che a diverso titolo, ma sempre nell’ambito di un lavoro di rete, si occupano di violenza con il fine di trovare sinergie a tutela di chi subisce maltrattamento.

Un libro a difesa dell’infanzia violata

A margine di quest’evento giovedì 29 settembre alle ore 18.00 presso il bar Knulp (via Madonna del Mare 7/a) uno dei relatori, l’avvocato Girolamo Andrea Coffari, presidente del Movimento per l’Infanzia e da sempre attivo nella tutela dei bambini e delle bambine vittime di maltrattamento e abuso sessuale, presenterà il suo ultimo libro “Rompere il silenzio. Le bugie sui bambini che gli adulti si raccontano”. Un libro coraggiosamente a difesa dell’infanzia violata, un libro di denuncia contro i tentativi di negare la realtà, purtroppo troppo diffusa, dell’abuso sessuale e contro la cattiva scienza che sostiene il negazionismo. La presentazione sarà l’occasione per confrontarsi non solo sul tema delle false denunce e dell’alienazione parentale, ma anche su attuali proposte di legge lesive dei diritti delle vittime di violenza. Eventuali informazioni si possono richiedere a violenzadigenere@goap.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 300 professionisti contro la violenza di genere

TriestePrima è in caricamento