rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

“Voci”di Renzo Crivelli: nuovo appuntamento con il Teatro a Leggìo degli Amici della Contrada

18.53 - Sarà Ariella Reggio a dare vita a un personaggio che lo stesso autore aveva pensato proprio per lei

Lunedì 17 novembre 2014, alle ore 17.30, presso il Teatro Orazio Bobbio, per la stagione di “Teatro a Leggio” organizzata dall’Associazione Amici della Contrada andrà in scena “Voci” un testo inedito del professore Renzo Crivelli.


Un testo particolare e toccante, che va a ritrarre le difficili pagine della storia recente di Trieste attraverso le vicende di una donna, Tina, una levatrice che si è trovata ad essere testimone, suo malgrado, di cambiamenti che hanno segnato profondamente la terra in cui viveva oltre che la sua stessa famiglia. La seconda guerra mondiale, le leggi razziali, le foibe, l’esodo giuliano dalmata, la portano a crescere in una realtà in cui le “voci” che la circondano non sono solo quelle dei bambini che lei aiuta a venire alla luce, ma anche di quella moltitudine di persone, tra cui i suoi cari, che hanno perso la vita e che continuano a starle vicine.


Sarà Ariella Reggio a dare vita a un personaggio che lo stesso autore aveva pensato proprio per lei con l’ausilio delle “Voci” di Gualtiero Giorgini e Myriam Cosotti. Le musiche dal vivo sono affidate a Tom Hmeljac. La regia è di Marcela Serli


L’ingresso alla lettura è riservato ai soci degli Amici della Contrada. Le sottoscrizioni all’Associazione possono essere rinnovate presso il Teatro Orazio Bobbio il giorno stesso della manifestazione, dalle 16.00 alle 17.00. La quota associativa è di euro 18 (15 per gli abbonati alla Contrada e 10 per chi presenta un nuovo socio).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Voci”di Renzo Crivelli: nuovo appuntamento con il Teatro a Leggìo degli Amici della Contrada

TriestePrima è in caricamento