"Storia in città": Le fughe di massa dalle crisi in Medio Oriente

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 21/12/2016 al 21/12/2016
    17.00 - 19.00
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Mercoledì 21 dicembre 2016 si terrà dalle 17 alle 19 a Trieste presso la sala conferenze di androna Baciocchi, l’ultimo incontro del ciclo di lezioni universitarie aperte al pubblico “Storia in città” sul tema delle fughe di massa dalle crisi in Medio Oriente. 

Diego Abenante, docente di Storia ed Istituzioni dell’Asia all’Università di Trieste, ci parlerà degli spostamenti forzati di popolazione avvenuti in Medio Oriente e Asia occidentale nel corso del Novecento, quale conseguenza della ridefinizione in chiave nazionale dei confini politici. L’incontro metterà in evidenza come l’emergere del concetto di Stato-nazione abbia innescato trasformazioni profonde negli assetti politici del Medio Oriente e dell’Asia occidentale, conducendo all’emergere di nuove identità e alla ridefinizione dei confini. In particolare il tema verrà approfondito in chiave comparativa, soffermandosi su casi specifici tratti dall’area mediorientale e dal subcontinente indo-pachistano. 
Per informazioni, il programma e il download dei materiali delle lezioni: www.farespazio.org 
e su facebook 

Fare Spazio. Migranti, esuli e rifugiati di ieri e di oggi non finisce con Storia in città. Da gennaio prenderà avvio la seconda parte del progetto dal titolo Pensieri migranti che approfondirà i fenomeni migratori secondo una prospettiva filosofica. Coordinata dalla prof.ssa Alessandra Cislaghi dell'Università di Trieste, la seconda parte di Fare Spazio si inserisce nello spazio pubblico, come occasione per pensare la sfida e l’aggiunta culturale dei nuovi migranti, al di là della cronaca della crisi e dell’emergenza. 
Considerando l’intreccio tra spazio pubblico, forme culturali e religiose e nuovi flussi migratori, questa serie di incontri porrà in dialogo persone che pensano e creano: studiosi provenienti da culture diverse, rappresentanti di istituzioni internazionali, artisti. Gli incontri aperti al pubblico e gratuiti si svolgeranno anche in sedi inconsuete e degne di nota nel territorio regionale: il carcere di Trieste, l’abbazia di Rosazzo, il castello di Cordovado. Le riflessioni saranno arricchite da momenti artistici, collegati al tema trattato: musica, cinema, teatro.

Per partecipare all’incontro in carcere che si terrà a Trieste mercoledì 8 febbraio alle ore 16.00 è necessaria la prenotazione entro mercoledì 25 gennaio e l’invio della copia della carta d’identità a farespazio.units@gmail.com 

Il programma definitivo sarà pubblicato a breve su www.farespazio.org 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Passeggiata gratuita alla scoperta dei grandi imprenditori nella storia di Trieste

    • dal 20 agosto 2020 al 2 settembre 2021
    • Campo San Giacomo
  • Cinema aperti con il nuovo film di Woody Allen dal 6 maggio nelle migliori sale di Trieste

    • dal 6 al 31 maggio 2021
    • Trieste
  • L'Istituto Canossiano riavvia i centri estivi per i più piccoli, si parte il 5 luglio

    • dal 19 aprile al 3 settembre 2021
    • Istituto Canossiano
  • Aikido, da maggio al via il summer camp 2021 dell'Iwama Budo Kai

    • dal 5 maggio al 31 agosto 2021
    • Oratorio SS. Andrea e Rita
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TriestePrima è in caricamento