Ripulita la spiaggia di Santa Croce: protagoniste le microplastiche (FOTO)

La pulizia è stata effettuata sabato 29 giugno dai volontari di Trieste Senza Sprechi e Greenpeace Gruppo Locale

Sabato 29 giugno, i volontari di Trieste Senza Sprechi e Greenpeace Gruppo Locale hanno effettuato la pulizia della spiaggia del Porto di S. Croce.  "Nella parte più interna della spiaggia - scrivono gli organizzatori - erano arenati e bloccati tra i massi molti rifiuti ingombranti, in parte probabilmente portati dalle mareggiate. Tra i tanti legnetti depositati sulla spiaggia dalle onde, abbiamo trovato migliaia di minuscoli pezzettini di plastica (<2 cm). Le cosidette micro-plastiche sono un grandissimo pericolo in quanto hanno una dimensione che le rende facilmente ingeribili da pesci e uccelli marini".

"Non vediamo l'ora di ritornare per finire il lavoro. La soddisfazione di vedere il posto pulito e di notare qualche bagnante che prende maschera e pinne per tirare pneumatici fuori dal fondale è incredibile!" concludono

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino, quali sono i sintomi e come comportarsi nel caso di morso

  • Freschi di stagione o secchi, ecco perché mangiare fichi fa bene alla salute

  • Tutti con lo sguardo verso il cielo, appuntamento questa sera con l'eclissi di Luna Rossa

  • Canizie precoce, cause e rimedi per prevenire la comparsa dei capelli bianchi

I più letti della settimana

  • Ragno violino, quali sono i sintomi e come comportarsi nel caso di morso

  • Zalone girerà a Trieste: si cercano 1000 comparse "di tutte le etnie"

  • Cancro al polmone e malattie respiratorie, Trieste tra le città italiane più colpite

  • Esercito in centro, Famulari: "Non sono la miglior accoglienza per una città turistica"

  • Maxi frode in tutta Europa con sequestri per 80 milioni di euro e 25 arresti, in carcere doganiere triestino

  • Risse e chiasso: licenze sospese a due bar

Torna su
TriestePrima è in caricamento