Un asteroide potrebbe colpire la Terra il 2 novembre

L'asteroide 2018VP1 è diretto verso la Terra ad una velocità di 40mila chilometri all'ora e potrebbe impattare contro il nostro Pianeta proprio questo 2 novembre: ma la Nasa rassicura, niente allarmismi, il pericolo è molto "relativo"

Foto d'archivio

Che anno pieno di "sorprese" il 2020, per completare il quadro degli avvenimenti "catastrofici" ci pensa adesso un asteroide che potrebbe impattare contro il nostro Pianeta tra pochi giorni, esattamente il 2 novembre.

Scoperto dal Palomar Observatory in California nel 2018, il suo nome è 2018VP1 e come si legge su Today, a lanciare l'allarme è stato l'astrofisico e divulgatore Neil deGrasse Tyson, una celebrità televisiva secondo il quale l'asteroide 2018VP1, grande più o meno quanto un frigorifero e diretto verso la Terra ad una velocità di 40mila chilometri all'ora, potrebbe arrivare sul nostro Pianeta proprio questo 2 novembre.

Ma niente catastrofismi perché in realtà non c'è da preoccuparsi, ha scritto lo stesso deGrasse Tyson su Instagram e Facebook, in quanto l'asteroide "non è abbastanza grande da provocare danni".

La Nasa, infatti, aveva già in precedenza identificato l'asteroide, ma aveva assicurato che le probabilità che esso colpisca la Terra sono inferiori all'1%. Come affermato dall'agenzia spaziale stessa: "Al momento ha lo 0,41% di probabilità di entrare nella nostra atmosfera, ma se lo facesse si disintegrerebbe, a causa delle sue dimensioni ridotte".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Individuare i primi segnali di una polmonite con il saturimetro: come funziona e i migliori modelli

  • Rischio zona rossa, ecco l'ordinanza Fvg: no caffè fuori dai bar e stop ad allenamenti

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • La Regione valuta la stretta: nel mirino il caffè fuori dai bar e le cene tra amici

  • Famiglia "picchiatrice" entra in casa di una coppia e la pesta a sangue: quattro arresti

  • Coronavirus in Fvg: sfiorati i 1200 contagi in un giorno solo

Torna su
TriestePrima è in caricamento