social

Il Giardino Pubblico ed i suoi 31 busti

Il Giardino Pubblico, l'oasi verde di Trieste, ospita ben 31 busti commemorativi, sculture erette in onore dei cittadini illustri nel campo della cultura. Ecco l'elenco completo

Il Giardino Pubblico è un giardino storico legato al romanzo «La coscienza di Zeno» dello scrittore Italo Svevo. È stato realizzato tra il 1852 ed il 1864 ed inizialmente doveva ospitare una chiesa ed alcuni edifici residenziali.
Il progetto non venne portato a termine e Muzio Tommasini, botanico e successore di Domenico Rossetti alla guida della città, decise di realizzare il parco. 

Il giardino, intitolato proprio al famoso botanico e politico Tommasini, ha ben sette entrate dalle quali si può accedere all'area verde che pullula di molti esemplari arborei.

Passeggiando tra il verde, potete ammirare meavigliosi busti commemorativi, sculture erette in onore dei cittadini illustri nel campo della cultura. I busti sono esattamente 31, tra i quali è possibile scorgere il poeta Biagio Marin, lo scrittore e giornalista Pier Antonio Quarantotti Gambini, l'artista e scrittrice Anita Pittoni, il realizzatore del parco Muzio de Tommasini, lo storico ed archeologo Pietro Kandler, il romanziere Italo Svevo, lo scrittore James Joyce, il poeta Umberto Saba e moltissimi altri ( l'elenco completo al termine dell'articolo).

Al centro del giardino vi è un laghetto ed il gioco del Portone disegnato sulla pavimentazione. Tra i giochi a disposizione vi sono anche tavole da ping pong e la Dama gigante per tornei di scacchi. In fondo al giardino, invece, su un terrazzo rialzato, sorge un padiglione realizzato dall'arch. Bernardi, ora sede delle attività ricreative dei dipendenti comunali.

Oggi è il posto perfetto per passeggiate rilassanti; un'oasi di pace incorniciata dalla storia e dal verde.

L'elenco totale dei busti: Biagio Marin, poeta; Pier Antonio Quarantotti Gambini, scrittore, giornalista; Giani Stuparich, scrittore, patriota; Silvio Rutteri, storico dell’arte; Anita Pittoni, artista, scrittrice; Letizia Fonda Savio, imprenditrice, patriota; Muzio de Tommasini, naturalista, politico; Giulio Camber Barni, poeta, patriota; Gianni Bartoli, sindaco di Trieste; Julius Kugy, scrittore, alpinista; Ruggero Fauro Timeus, pubblicista, irredentista;Scipio Slataper, scrittore; Riccardo Pitteri, poeta, patriota; Carlo Banelli, politico; Pietro Kandler, storico, archeologo; Giuseppe Sinico, musicista; Silvio Enea Benco, scrittore, giornalista; Italo Svevo, romanziere; James Joyce, scrittore; Umberto Saba, poeta; Sre?ko Kosovel, poeta; Valentino Pittoni, politico, deputato al Parlamento di Vienna; Riccardo Zampieri, giornalista; Giuseppe Caprin, scrittore, patriota; Virgilio Giotti poeta; Pasquale Besenghi degli Ughi, poeta e scrittore; Alessandro Moissi, attore teatrale; Giuseppe Rota, musicista; Nicolò Cobolli, educatore; Giovanni Mayer, scultore; Umberto Veruda, pittore

Li avete visti tutti?

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Giardino Pubblico ed i suoi 31 busti

TriestePrima è in caricamento