Domenica / Muggia

Torna il mercatino dell'antiquariato a Muggia

Domenica 14 maggio ritorna a Muggia la “Corte dei miracoli", mercato del piccolo antiquariato, modernariato, collezionismo e artigianato artistico a cura dell'associazione culturale Cose di Vecchie Case

Proseguono a Muggia gli appuntamenti con la “Corte dei miracoli", il mercato del piccolo antiquariato, modernariato, collezionismo e artigianato artistico, a cura dell'associazione culturale Cose di Vecchie Case - che nel 2023 festeggia i 25 anni di attività - e in co-organizzazione con il Comune di Muggia, che si svolge in Piazza della Repubblica e via Roma ogni seconda domenica del mese: una selezionata vetrina dedicata ad antiquariato, modernariato, creazioni artigianali e hobbistiche con espositori da tutta la regione.

Domenica prossima torna dunque a riunirsi a Muggia, in versione primaverile, il mercato dedicato ai vinili d'epoca, fumetti, miniature, modellini e altre “memorabilia” che faranno certamente la gioia degli appassionati. Tutti sono quindi nuovamente invitati a corte per visitare la parata dei ricordi di antiquariato e modernariato, dell'artigianato artistico e del piccolo collezionismo esposti negli eleganti gazebo allestiti in Piazza della Repubblica e via Roma che esporranno anche prodotti dell'artigianato, dell'hobbistica e del fai da te con particolare riguardo ai temi stagionali, con l'intento di offrire delle simpatiche e originali proposte per la stagione in corso, ma già con uno sguardo verso la bella stagione ormai alle porte.

L'appuntamento

Dalle 8 del mattino e fino al tramonto, Muggia ospiterà un appuntamento da sempre molto atteso in quanto continua fonte di sorprese e fucina di piccole, grandi occasioni da cogliere al volo. Alla "Corte dei miracoli", in esposizione ci sono sempre un gran numero di piccole curiosità e antichità che si ripresentano al sempre interessato pubblico. E chissà che, passando in rassegna i piccoli cimeli e le memorabilia capaci di riservare sempre qualche piacevole sorpresa ai visitatori, - oltre a trascorrere una domenica di primavera diversa dal solito - non si possa trovare un oggetto da regalare o regalarsi e che ci accompagni anche durante tutta la stagione estiva.

Le opportunità offerte sono davvero tantissime, tra boccali di birra, quadri antichi, preziose cornici, ceramiche, foto d’epoca, bambole della nonna, lampadari, grammofoni e dischi a 45, 33 e 78 giri, volumi antichi e giocattoli di latta. Ma anche schede telefoniche, collezioni di sorpresine, soldatini, macchinine, Puffi e peluche che da sempre costituiscono il ricco campionario di oggetti vissuti, usciti da soffitte e cantine di privati cittadini, ma ancora pronti a rivivere una seconda giovinezza tra le mani di chi, collezionista o semplice amante del bello, saprà sicuramente apprezzarli.

Molto ricca anche la sezione riservata all'artigianato artistico: in esposizione ci saranno difatti anche deliziosi oggetti in vetro, ceramica, ferro battuto, legno, pelletteria, fiori dipinti, tomboli (ricami e merletti antichi), bigiotteria etnica, vetreria Tiffany, saponi artistici, dipinti su stoffa e bambole ricamate, oltre a, naturalmente, proposte inerenti il tema marinaro come piatti di ceramica decorati con caratteristici scorci del Golfo.

La prossima uscita del tradizionale appuntamento si terrà (tempo permettendo) domenica 11 giugno 2023 dalle 8 al tramonto con ingresso libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna il mercatino dell'antiquariato a Muggia
TriestePrima è in caricamento