Venerdì, 22 Ottobre 2021
social

Una "città d'oro perduta" torna alla luce dopo 3000 anni

Risalirebbe a circa 3000 anni fa, si trova a sud dell'Egitto, sulla sponda ovest del Nilo, e si tratta del più vasto complesso urbano mai ritrovato in quest'area tanto che dagli esperti è stato descritto come il secondo ritrovamento più importante dopo quello della tomba di Tutankhamon

Una straordinaria scoperta vicino Luxor avvenuta grazie all'archeologo egiziano Zahi Hawass che ha guidato la missione: in Egitto è stata recentemente trovata una "città d'oro perduta". Risalirebbe a circa 3000 anni fa, si trova a sud, sulla sponda ovest del Nilo, e si tratta del più vasto complesso urbano mai ritrovato in quest'area tanto che dagli esperti è stato descritto come il secondo ritrovamento più importante dopo quello della tomba di Tutankhamon. 

Come leggiamo su Sky Tg24, il nome dell'antica città sarebbe "Il Sorgere di Aten" (The Rise of Aten) e risalirebbe al regno di Amenhotep III pur avendo continuato ad essere abitato ai tempi di Tutankhamon e del suo successore, Ay. Betsy Brian, docente di egittologia all’Università Johns Hopkins di Baltimora negli Stati Uniti, ha sostenuto che "il ritrovamento di questa città perduta è la seconda scoperta archeologica più importante dalla tomba di Tutankhamon".

È la "più grande città mai trovata in Egitto", ha spiegato il ministero, fondata da uno dei grandi sovrani d'Egitto, Amenhotep III, il nono re della XVIII dinastia che regnò dal 1391 a.C. al 1353 a.C.

Gli scavi erano iniziati lo scorso settembre. Nella parte meridionale sono stati rinvenuti i resti di una panetteria con tanto di forni e ceramiche. Sono state trovate anche parti di attività industriali come la produzione di vetro, tessitura, amuleti ed elementi decorativi per templi e tombe. Nel dettaglio, sono stati scarabei, anelli, pentole colorate, mattoni con il cartiglio di Amenhotep III a confermare la datazione dell'insediamento.

Fonte Sky Tg24

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una "città d'oro perduta" torna alla luce dopo 3000 anni

TriestePrima è in caricamento