rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
social

Guida Michelin 2022: i ristoranti stellati di Trieste e del Friuli Venezia Giulia

Una, due o tre stelle? Uscita la prestigiosa Guida Michelin edizione 2022 che ha assegnato gli ambiti riconoscimenti a sette ristoranti del Friuli Venezia Giulia: anche quest'anno l'Harry's si conferma un'eccellenza di alta qualità con la sua doppia stella

Una, due o tre stelle Michelin? Insomma, tra stelle nuove, stelle confermate e qualche stella persa, sono tanti i luccichii che punteggiano la tavola del Bel Paese. La prestigiosa Guida Michelin edizione 2022 ha assegnato, quest'anno, i riconoscimenti a sette ristoranti del Friuli Venezia Giulia.

La Guida Michelin 2022 è stata presentata il 23 novembre confermando che la cucina italiana sta lavorando all’insegna dell’inventiva e della qualità, e che è sempre pronta a rinnovarsi. Il Bel Paese, nazione per eccellenza vocata al dinamismo e al cambiamento per quanto concerne la buona tavola non si è lasciata scoraggiare dalle difficoltà della situazione pandemica. Qui di seguito i brillanti protagonisti di questa 67esima edizione.

Una stella Michelin

Ottengono una stella Michelin cinque ristoranti del Friuli Venezia Giulia:

  • Cormons (GO) - Trattoria al Cacciatore - La Subida;
  • Dolegna del Collio / Vencò (GO) - L'Argine a Vencò;
  • Ruda (UD) - Osteria Altran;
  • San Quirino (PN) - La Primula;
  • Sappada (BL) - Laite.

Due stelle Michelin

Anche quest'anno, confermano le due stelle Michelin le eccellenze:

  • Trieste (TS) - Harry's Piccolo;
  • Udine / Godia (UD) - Agli Amici.

La Guida Michelin

La Guida Michelin nasce in Francia nel 1900, creata dai fratelli Édouard e André Michelin, i fondatori del noto marchio di pneumatici, per aiutare gli automobilisti in viaggio che, allora, era spesso avventuroso. Conteneva informazioni pratiche (dove fare rifornimento, dove trovare un’officina, dove cambiare i pneumatici) e indicazioni su dove mangiare e dormire. In Italia, la prima Guida Michelin è del 1956.

I rigorosi criteri di selezione, applicati in modo in 30 Paesi, rendono la Guida Michelin un riferimento nel campo della ristorazione. Gli ispettori Michelin operano in modo anonimo seguendo una metodologia consolidata in tutto il mondo, valutando esclusivamente la qualità della cucina in base a cinque criteri: qualità dei prodotti, gusto e abilità nella preparazione dei piatti e nella cucina dei sapori, cucina rivelatrice della personalità dello chef, rapporto qualità/prezzo e continuità nel tempo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida Michelin 2022: i ristoranti stellati di Trieste e del Friuli Venezia Giulia

TriestePrima è in caricamento