Martedì, 16 Luglio 2024
L'iniziativa del Comune

Cani e gatti: un nuovo contributo fino a 300 euro per le spese veterinarie

Per chi ha superato i 65 anni e ha un’ISEE inferiore ai 25mila euro, i contributi saranno ammissibili al 100% della spesa sostenuta e certificata, purché pari ad almeno 50 euro e con un massimo complessivo di 300 euro per singolo richiedente. Per gli under 65 anni con ISEE inferiore ai 12mila euro, il rimborso sarà ammissibile per prestazioni tra i 50 e i 100 euro e per un massimo di tre interventi per singolo animale

TRIESTE - Un contributo per le spese veterinarie di cani e gatti per determinate fasce d'età e di reddito. Una nuova iniziativa del Comune, che è stata approvata in una delibera su proposta degli assessori competenti Sandra Savino e Massimo Tognolli. In cosa consiste l’intervento? Per chi ha superato i 65 anni e ha un’ISEE inferiore ai 25mila euro, i contributi saranno ammissibili al 100% della spesa sostenuta e certificata, purché pari ad almeno 50 euro e con un massimo complessivo di 300 euro per singolo richiedente. Per gli under 65 anni con ISEE inferiore ai 12mila euro, il rimborso sarà ammissibile per prestazioni tra i 50 e i 100 euro e per un massimo di tre interventi per singolo animale. Sandra Savino spiega: “Come noto, a Trieste molte persone beneficiano della compagnia di un cane o di un gatto. In alcune circostanze, i cosiddetti animali da affezione interpretano un ruolo importante anche sotto il profilo sociale e diventano, a tutti gli effetti, parte della famiglia: ci sono spese che devono essere sostenute affinché la loro salute sia garantita e la giunta comunale ha scelto di investire nuove risorse per abbattere i costi per le cure dei nostri cani e dei nostri gatti”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cani e gatti: un nuovo contributo fino a 300 euro per le spese veterinarie
TriestePrima è in caricamento