rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Crisi industriale

Il futuro del sito della Wartsila preoccupa i sindacati

Sotto la lente anche Flextronics e la Ferriera di Servola. I problemi delle grandi realtà industriali illustrati da Fim, Fiom e Uilm.

C'è preoccupazione tra i sindacati dei metalmeccanici su Flextronics, Wartsila e Ferriera. Come riportato da Fim, Fiom e Uilm, sono diversi i problemi che le tre grandi realtà industriali stanno riscontrando. Alla Wartsila c'è quello della mancanza di chiarezza sull'impatto degli investimenti dei fondi del Pnrr per lo sviluppo e la ricerca e la transizione ecologica della produzione nel sito triestino. Alla Flextronix, il problema dell'approvvigionamento delle materie prime e la perdita dell'appalto con l'ENEL che rendono incerto il futuro del 30% dei lavoratori in cassa integrazione in scadenza a giugno, ammortizzatore che potrebbe essere prolungato per altri 12 mesi. La situazione della Ferriera, dove meno di un centinaio di lavoratori sono in cassa integrazione, è invece legata ai lunghi tempi di attesa per le concessioni delle banchine per la piattaforma logistica e alla partenza della nuova linea di zincatura che porterebbe 40 posti di lavoro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il futuro del sito della Wartsila preoccupa i sindacati

TriestePrima è in caricamento