Nella notte di domenica / Barriera Nuova - Città Nuova / Via Domenico Rossetti

Accoltellato cinque volte alla schiena: ennesimo agguato in centro

L'episodio è avvenuto poco dopo le 3 di domenica 4 giugno, all'incrocio tra via Domenico Rossetti e via Giulia. Vittima dell'aggressione un ragazzo di nazionalità croata di 28 anni. Due i presunti aggressori, di origini balcaniche. E' stato dimesso il giorno dopo.

TRIESTE - Cinque fendenti alla schiena e l'intenzione di regolare i conti con la minaccia dialettale del "tanto te bechemo". Sono le 3:40 della notte tra sabato 3 e domenica 4 giugno. La zona è quella all'angolo tra via Domenico Rossetti e via Giulia. Un giovane di nazionalità croata di 28 anni rimane vittima di un agguato, teso da due giovani di origini balcaniche. Il ventottenne (M.K. le iniziali) si trova assieme ad una ragazza, quando, in prossimità della sala slot di via Giulia viene avvicinato dalla coppia. Con fare minaccioso, i due cercano lo scontro. Poi, secondo quanto ricostruito dalla questura di Trieste (sul fatto indaga la Squadra mobile, che ha già individuato uno dei due aggressori), la coppia si sposta e viene aggredita da un gruppo più numeroso. 

La minaccia: "Tanto te bechemo"

La dinamica di ciò che avviene dopo è poco chiara ed è al vaglio degli investigatori. Il giovane viene colpito da cinque coltellate, con violenza, poi gli aggressori scappano. Sul posto accorrono immediatamente i sanitari del 118 con automedica e ambulanza. Immediato anche l'intervento della Squadra volante della polizia di Stato. I fendenti, fortunatamente, non raggiungono alcun organo vitale e rimangono superficiali. Il ventottenne croato viene trasportato in ospedale. Le ferite vengono suturate, poi la mattina successiva viene dimesso e torna a casa. Da quanto apprende TriestePrima, nei momenti successivi all'aggressione, si sarebbero udite le parole "tanto te bechemo", parole che suonano alla stregua di una minaccia per un tanto potenziale quanto futuro regolamento di conti. 

Molotov, rapine e pizzo: stroncata banda di albanesi

La zona e i precedenti

La zona all''incrocio tra le vie Rismondo, Battisti, Giulia e Rossetti negli ultimi mesi è salita più volte agli onori delle cronache a causa di alcuni movimentati episodi. Solo qualche mese fa la zona era stata teatro del lancio di una molotov contro il bar Aisha, alla fine di via Rismondo. Qualche settimana dopo si era verificata una aggressione ai danni di un giovane di origini asiatiche, proprio fuori dalla sala slot di via Giulia. In entrambi i casi, i protagonisti degli episodi sono stati gli stessi. E' di poche settimane fa, infatti, la notizia dell'arresto di alcuni giovani di origine kosovara, responsabili dei fatti sopracitati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellato cinque volte alla schiena: ennesimo agguato in centro
TriestePrima è in caricamento