Balli e assembramenti: scatta la multa per Sticco

Lo stabilimento balneare è stato multato per inosservanza delle norme anti-Covid19 e per la mancanza della licenza per intrattenimento danzante

Doppia multa per lo stabilimento balneare Sticco Mare: una per inosservanza delle norme anti-Coronavirus, l'altra per la mancanza della licenza per intrattenimento danzante Quest'ultima prevede un esborso che va dai 250 ai 1500 euro, cifra che verrà stabilita dal Comune, ente a cui compete rilasciare questo tipo di autorizzazione, dopo l'opportuna verifica dell'idoneità della struttura effettuata da un'apposita commissione. Lo riporta Telequattro specificando che la Polizia è intervenuta a seguito di decine di chiamate alla centrale operativa del 112.

Il sindaco Dipiazza, che ha affermato di aver partecipato alla serata, difende i gestori in quanto, investendo nell'attività - scrive il Piccolo - hanno fatto l'interesse della città. Non è d'accordo la segretaria del Pd provinciale di Trieste Laura Famulari che dichiara: "Al sindaco delle grigliate in periodo lockdown non basta dare il cattivo esempio, ora incita direttamente a non rispettare le norme di tutela della salute. Gli chiediamo di essere fermo sul rispetto delle leggi e delle norme di sicurezza". "Noi stiamo con tutti quegli esercenti che stanno facendo un lavoro enorme e difficile per assicurare servizi nel rispetto delle norme, e ce ne sono tanti - prosegue Famulari -. Ma proprio Dipiazza, che è il primo responsabile della salute dei triestini, lancia un messaggio sbagliato e insinua il dubbio che le forze dell'ordine non stiano facendo bene il loro dovere. Nel giorno in cui lo stesso presidente Fedriga conferma con ordinanza l'obbligo di distanziamenti e mascherine, Dipiazza porta personalmente il suo plauso a un assembramento. Triste immagine quella del sindaco che, scomparso nel periodo in cui a Trieste morivano i nostri anziani, oggi si tuffa nelle feste e protesta se la polizia applica la legge". Ricordiamo infine, come ribadito dal Governatore Fedriga nell'ordinanza n.22 sottoscritta ieri, che le mascherine vanno indossate anche all'aperto nel caso in cui non si possa garantire la distanza di sicurezza di un metro tra non conviventi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Slovenia blocca i viaggi all'estero

  • Visite Rsa e accesso ai teatri e cinema: ecco la nuova ordinanza di Fedriga

  • Stretta in Slovenia, è lockdown a metà: paese diviso in zone

  • "Un caro saluto a tutti i negazionisti": il selfie dalla Terapia intensiva di Cattinara

  • Coronavirus, in Fvg 165 nuovi contagi e un decesso

  • Focolaio in casa di cura ad Aurisina: 18 positivi a Pineta del Carso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento