Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Casette dell'acqua: iniziata ieri la distribuzione a S.Giovanni

12.50 - Inaugurata la prima installazione, i cittadini potranno trovarvi acqua naturale o gassata di qualità da bere comodamente a casa propria, al prezzo di cinque centesimi al litro

Spunteranno in varie zone della città, offrendo ai cittadini e ai visitatori acqua fresca di qualità, naturale o gasata, a seconda dei gusti, in apposite e innovative strutture: sono le "casette dell'acqua", che consentiranno di bere acqua di acquedotto microfiltrata, sempre fresca e controllataal costo di 5 centesimi di Euro al litroriducendo altresì il consumo delle bottiglie di plastica e perciò delle emissioni inquinanti dovute alla loro produzione, trasporto e smaltimento. La prima casetta dell'acqua in città è stata inaugurata ieri, 5 settembre, nei pressi della Rotonda del Boschetto, nel rione di S.Giovanni, alla presenza del Sindaco Roberto Cosolini, dell'assessore comunale all'ambiente ed energia, Umberto Laureni, di rappresentanti dell'AcegasApsAmga, e di un folto numero di curiosi, ma anche altre due casette sono operative, in via sperimentale, a Rozzol-Melara e a Borgo San Sergio. L'acqua – che nella prima settimana sarà erogata gratuitamente – potrà poi essere acquisita dai cittadini tramite tessere precaricate da 3 o da 5 euro. Tali tessere, che non potranno essere né manomesse né smagnetizzate o contraffatte, saranno reperibili presso le edicole. Una volta esaurita la tessera, basterà consegnarla in edicola e ritirarne una nuova, già caricata. 

Per dare avvio alla sperimentazione di questa iniziativa, la scelta del Comune è ricaduta sulla ProAcqua Group di Rovereto (TN), il cui Direttore Generale, Cristiano Ferrari, era presente ieri all'inaugurazione, dove ha spiegato i vantaggi della casetta dell'acqua: «d'impatto gradevole nell'arredo urbano grazie al semplice design, la casetta eroga acqua liscia e gassata gradevolmente fresca in quantità pressoché illimitata tramite pulsanti elettrici a bassa tensione, programmabili per quantità e tipo d'acqua. E ' dotata di tettoia e progettata contro gli atti vandalici e senza sporgenze o appigli danneggiabili, e di un piano d’appoggio sia per le bottiglie da riempire che per quelle già riempite. Ha anche a disposizione un monitor per le comunicazioni esplicativo e informativo. La vaschetta raccogli-gocce è direttamente collegata allo scarico per evitare la fuoriuscita d’acqua che d’inverno potrebbe ghiacciare. Dispone inoltre di un sistema di filtraggio a carboni attivi, che utilizza il "cocco", e di trattamento organolettico di alta qualità, con lampada UV battericida sul beccuccio di erogazione per garantire la protezione da retro contaminazioni.?»

«Oggi inauguriamo questa struttura auspicando che catturi l'interesse e sia utilizzata e apprezzata dai cittadini, con l'obiettivo di valorizzare l'acqua di rete e di far risparmiare i costi dell'impiego di bottiglie di plastica,» ha affermato l'assessore Laureni. «Questo è un piccolo segnale che contribuirà perciò anche a tutelare l'ambiente. L'Amministrazione comunale ringrazia tutti gli uffici che hanno reso possibile la realizzazione delle casette dell'acqua e in particolare AcegasApsAmga per il fattivo e decisivo contributo e per l'assistenza prestata.»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casette dell'acqua: iniziata ieri la distribuzione a S.Giovanni

TriestePrima è in caricamento