Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Via dell'Istria

Cimitero di Sant'Anna: in arrivo il nuovo forno da 600 mila euro

Il sindaco Dipiazza, l'assessore Lodi e i tecnici del Comune andranno a effettuare un sopralluogo a Cervignano per valutare se spegnerlo o lasciarlo sempre acceso

Una pratica sempre più diffusa che necessita dunque di un investimento maggiore da parte del Comune anche sei i costi sono rilevanti. Si tratta del nuovo forno per la cramazione di cui è stato disposto l'acquisto nella variazione di Bilancio presentata dall'assessore ai Lavori pubblici Elisa Lodi nel corso della seduta congiunta delle Commissioni II e IV, presiedute rispettivamente da Roberto Cason (Lista Dipiazza) e Michele Babuder (Forza Italia). 

Costerà 600 mila euro la quarta linea di cremazione, cifra che comprende solo la fornitura del forno, mentre la manutenzione sarà in capo ad AcegasApsAmga che gestisce il servizio. «Le vecchie strutture richiedono investimenti eccessivi rispetto alla vetutistità», ha sottolineato Lodi replicando alla domanda del forzista Bertoli che chiedeva appunto il perchè del non utilizzo delle linee esistenti.

Quanto al funzionamento, il dirigente Enrico Conte ha spiegato che «è in programma un sopralluogo con sindaco Dipiazza e assessore Lodi a Cervignano, dov'è presente una struttura simile, per valutare il funzionamento del forno poichè AcegasApsAmga adesso lo spegne quando non viene utilizzato, mentre a Cervignano resta sempre acceso».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cimitero di Sant'Anna: in arrivo il nuovo forno da 600 mila euro

TriestePrima è in caricamento