menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'appello via social

L'appello via social

Scomparsa di Claudio Ragusa, la madre a Trieste: "Torna da noi"

La mamma del giovane siciliano è arrivata in città per aiutare nelle ricerche. La scomparsa del figlio risale ormai al 24 agosto. Partito da Bologna a bordo di un Flixbus il ventenne ha fatto perdere le sue tracce. Indagini in corso

La madre di Claudio Ragusa, il ragazzo di 20 anni scomparso a Trieste la sera del 24 agosto, è arrivata in città e sta aiutando gli uomini della Questura nelle ricerche. Il giovane siciliano (di Noto, in provincia di Siracusa) era partito il 23 agosto a bordo di un aereo con direzione Berlino. Il volo, a causa del comportamento di Claudio, è stato dirottato su Bologna. Qui è stato fatto scendere e un famigliare residente a Modena è stato contattato per poterlo aiutare. Il giorno seguente Ragusa, intenzionato a raggiungere la capitale tedesca, è salito a bordo di un autobus dell'azienda Flixbus diretto a Trieste. 

La testimonianza

Attraverso una testimone (le sue dichiarazioni nel virgolettato) che ha chiesto di rimanere anonima è stata ricostruita la tratta con le "mosse" di Claudio: partenza da Bologna alle 14.35 e arrivo alle 19.30 a Trieste. Tra l'Emilia e la Venezia Giulia una tappa intermedia a Venezia Mestre dove Ragusa "sarebbe sceso per un attimo e ripreso dalle telecamere installate nell'area di sosta e visto parlare con una persona". A Mestre le fermate del Filxbus sono quattro (da sito dell'azienda): due in zona stazione, una all'aeroporto Marco Polo e la quarta all'autogrill di Villabona sud.

Il giovane sicuramente a Trieste 

Claudio è salito nuovamente a bordo dell'autobus ed è arrivato a Trieste. Qui la fermata del Filxbus è all'interno del Silos, da dove poi normalmente il torpedone riparte per le nuove destinazioni. A volte, capita che per comodità, "l'autobus venga fermato al di fuori della struttura e quindi nel piazzale antistante, quello nei pressi dell'entrata del Porto Vecchio" racconta sempre la nostra fonte. Può essere che qualcuno l'abbia notato o visto nei pressi della stazione? Alle 19.30 in questo periodo dell'anno la luce è ancora abbastanza alta. 

L'avvistamento in zona stazione il 24 agosto

I viaggiatori

"A bordo dell'autobus c'erano per lo più ragazze di giovane età" e Claudio "si è fatto radere i capelli chiedendo di farsi disegnare una croce" dice la testimne. Claudio non ha soldi con sé e non ha un telefono cellulare. Ha corporatura normale, una statura di circa 1 metro e 80 centimetri, occhi e capelli castani. Al momento della scomparsa aveva con sé due valigie rosse e una giacca blu, una maglietta bianca con disegni nella parte anteriore, pantaloni blu e mocassini scamosciati blu. 

L'appello della madre

La madre ha fatto sapere, tramite una persona conosciuta, che la famiglia non è arrabbiata con lui e che vogliono semplicemente che torni a casa. "Claudio la mamma vuole solo sapere se stai bene" il messaggio lanciato attraverso i social. Chiunque abbia notizie o l'abbia incrociato o sia in possesso di informazioni può contattarci attraverso il nostro numero whatsapp (3451711003), la posta di facebook o contattare direttamente gli uffici della Questura.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Tradizioni del Carso: perché andar per osmize

social

Festa della Donna: le idee regalo per sorprendere chi ami

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento